A chi rivolgersi per le donazioni di sangue?

I reparti deputati negli ospedali e le associazioni specializzate

chiudi

Caricamento Player...

A chi rivolgersi per le donazioni di sangue? Alle associazioni che se ne occupano oppure ai maggiori ospedali cittadini, che attivano un apposito servizio.

Chi può donare il sangue?

Alcune categorie di individui non sono autorizzati a donare il sangue a causa di parametri fisici, di una storia medica o di altre condizioni che non fanno di loro donatori ideali.
Innanzitutto, possono donare il sangue intero soltanto gli individui in buona salute che abbiano compiuto 18 anni di età e che ne abbiano meno di 60.

Il donatore deve pesare più di 50 chilogrammi e avere una pressione arteriosa compresa tra i 160 (massima) e gli 80 (minima).
La sua condotta di vita non deve comprendere comportamenti ritenuti altamente a rischio quali alcolismo, consumo di droga, avere rapporti sessuali non protetti.
A livello clinico il donatore non deve essere affetto da malattie veneree, epatite e HIV e non deve consumare rapporti sessuali con persone infette da queste malattie.

A chi rivolgersi per le donazioni di sangue? 

Le strutture deputate ad accogliere i donatori volontari sono gli ospedali cittadini. Qui sarà possibile rivolgersi al servizio di trasfusione, dove si riceveranno tutte le informazioni necessarie a cominciare e a completare tutte le procedure per diventare un donatore legalmente riconosciuto.
Il Centro Nazionale Sangue si occupa di coordinare tutte le attività del Sistema Trasfusionale Italiano. Lo fa attraverso le Strutture di Coordinamento Regionali e le varie associazioni di volontari, la prima delle quali per anni di attività e diffusione sul territorio è l’AVIS. Sul sito ufficiale dell’associazione è possibile consultare l‘elenco delle sedi AVIS, nonché gli orari di apertura e i relativi contatti.
E’ possibile donare il sangue presso un centro trasfusionale convenzionato con la Croce Rossa Italiana, presentandosi con la tessera sanitaria o il codice fiscale e un documento di riconoscimento valido.