Come rimediare errore bucato: bucato ingiallito

Il bucato ingiallito è un problema più frequente di quanto si possa immaginare, bastano pochi trucchetti per ottenere un bianco impeccabile.

chiudi

Caricamento Player...

Un errore nel lavaggio può provocare l’ingiallimento del bucato. L’effetto giallo è ancora più evidente se si mette l’indumento “incriminato” accanto a un altro di colore bianco: il risultato è devastante. Eppure il bucato ingiallito è un problema più comune di quanto si possa immaginare: a partire dalla biancheria intima, fino a magliette e vestiti. Succede però anche spesso che l’ingiallimento compaia solo nella zona delle ascelle a causa del deodorante. Ma al bucato ingiallito si può rimediare molto facilmente. Per far ritornare gli indumenti perfettamente bianchi bisogna lavarli in modo naturale, con questo metodo oltre ad avere un bianco perfetto, verranno rimossi anche i cattivi odori. C’è un segreto per non far macchiare i capi bianchi di diverso tessuto: lavarli separatamente. Inoltre è necessario programmare la lavatrice a 50 gradi, temperatura giusta che rende più facile la smacchiatura. L’aceto di vino bianco è un’ottima soluzione per rinforzare il bianco, basta versarne un bicchiere nel cestello dell’ammorbidente. Quando il bucato è particolarmente ingiallito si possono mettere ammollo i capi in una bacinella contenente un litro e mezzo di acqua fredda, due cucchiai di sale grosso e mezzo bicchiere di aceto bianco. Lasciare riposare per circa un’oretta, poi lavare in lavatrice o a mano con acqua calda e sapone di marsiglia.