Rimedi contro pori dilatati

5 errori da evitare in palestra

Le regole di una corretta pulizia del viso

Possono essere tante le cause dei pori dilatati, dalla naturale iperproduzione di sebo alle cattive abitudini quotidiane. In particolare, bisogna fare attenzione a struccarsi correttamente prima di andare a dormire. Ma anche stando molto attente, è possibile che il fenomeno si presenti comunque, ed è allora che bisogna trovare rimedi contro pori dilatati. Ce ne sono sia di naturali che di artificiali, tra creme, tonici, lozioni e sieri. Questi sono i più facili da eseguire e i più efficaci secondo i dermatologi.

Come prendersi cura della pelle

Prima di tutto, lavare il viso sia la mattina che la sera con un detergente per pelli grasse (quelle in cui la dilatazione dei pori si presenta più spesso). Assicurarsi che il prodotto rispetti il Ph cutaneo della propria pelle, e che sia quindi specifico. La sera, inoltre, meglio applicare una crema esfoliante a base di acido salicilico o mandelico, che mantiene i pori puliti. Importante, come anticipato, non andare a letto truccate e rimuovere il make-up con un buon latte detergente e un tonico astringente. Insieme, elimineranno gli eccessi di sebo e le sostanze dannose.

Rimedi contro pori dilatati: lo stile di vita

Può essere difficile da credere, ma l’alimentazione è molto importante. Una dieta squilibrata aggrava la cosiddetta poressia perchè rende la pelle ancora più grassa. In particolare, evitare cibi piccanti e fritti, salumi e alcolici. Le vere salutiste possono inoltre sbizzarrirsi con vari rimedi naturali: impacchi a base di miele, aloe, ananas, arancia, limone, prezzemolo, rosmarino e altro ancora. Per quanto riguarda il trucco, usare prodotti minerali in quanto non occludono i pori. Le creme devono essere rigorosamente oil-free e non grasse, mentre il fondotinta in crema va evitato perchè aggrava la dilatazione dei pori. Se tutto questo non basta, rivolgersi ovviamente a un dermatologo.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-10-2016

Maria Casella

X