Messa in piega fai da te? Vediamo insieme quanto tempo tenere la carta stagnola per fare i capelli ricci.

Uno dei procedimenti più comuni e utilizzati da tantissime donne per fare in casa una messa in piega perfetta è quello di fare i capelli ricci utilizzando la carta stagnola. Vi sono due procedimenti con cui possiamo ottenere boccoli perfetti, basterà sapere quali accessori utilizzare e quanto tempo tenere la carta stagnola per fare i capelli ricci.

Il primo metodo è quello di lavare ed asciugare i capelli, poi suddividerli in ciocche che arrotoleremo su sé stesse aiutandoci con un dito o con un pettine e che andremo a ‘sigillare’ in un rettangolo di carta stagnola. Dopodiché bisognerà passare su ogni ciocca la piastra ben calda, tenendola in posa per circa 40 – 45 secondi, togliere la stagnola e srotolare le ciocche che si saranno trasformate in meravigliosi riccioli.

Il secondo procedimento prevede di lavare le chiome e di lasciarle leggermente umide in modo tale da favorire la piega, suddividerle in ciocche da arrotolare e fissare con una striscia di stagnola (come facevano le nostre bisnonne con dei pezzetti di stoffa che chiamavano ‘straccetti’) e da tenere in posa per tutta la notte, magari proteggendole con un foulard in modo tale da non farle sciogliere prima del tempo. Al mattino quando rimuoveremo foulard e stagnola avremo dei fantastici boccoli che potremo procedere ad acconciare come più ci piace.

Facile, divertente, economico ma soprattutto efficace!

 


Ogni quanto fare trattamento peeling viso acne

Che cos’è la fiber art