Che cos’è la fiber art

Appassionati d’arte, scoprite con noi che cos’è la fiber art.

Chi ama il mondo dell’arte e visita abitualmente mostre e vernissage sicuramente ne avrà già sentito parlare, molte persone invece ancora non sanno che cos’è la fiber art.

La fiber art è una corrente artistica che si è sviluppata a partire dal ventesimo secolo grazie anche all’artista francese Jean Lurçat, specializzato nella produzione di cartoni da arazzo fattosi promotore di questa nuova tecnica artistica che si rifà molto all’arazzeria: già a partire dal 1920 al Bauhaus si sperimentava l’uso di fibre e materiali come la seta artificiale, il metallo il cellophane e la ciniglia nella disciplina di tessitura, tutte tendenze che hanno dato origine, trent’anni dopo, alla fiber art vera e propria che si è sviluppata in Usa, Giappone, Canada e infine in Europa. Il boom creativo effettivo però è stato negli anni 60/70 in cui questa forma d’arte ha raggiunto le sue forme più alte e disparate di espressione.

Detta anche arte tessile, la fiber art si basa sull’unione di diversi materiali tessili, sia flessibili che fibrosi: pizzo, elastici, tubi o canne di gomma, reti di plastica o di metallo, fili di lana o di erba sintetica, e ogni artista ha un suo metodo e un proprio mezzo espressivo. Dal 1962 al 1995 in Svizzera, nelle Biennali di Losanna la Fiber Art è stata protagonista addirittura di un Forum Internazionale, in cui si è discusso dello sviluppo di questa forma d’arte a partire dall’arazzo fino ad arrivare all’uso di tessuti e materiali più ‘contemporanei’.

Visitare un’esposizione di opere di fiber art  potrebbe rivelarsi un’esperienza molto interessante e stimolante, che consiglio vivamente a tutti gli appassionati d’arte.

 

ultimo aggiornamento: 05-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X