Fermenti lattici, quando prenderli? In determinati casi sono fondamentali per l’equilibrio dell’organismo, ma bisogna fare attenzione al tempo di utilizzo.

I fermenti lattici sono i cosiddetti batteri lattici, presenti naturalmente nel formaggio e nei latticini, che riescono a trasformare chimicamente il lattosio. Questi insediandosi all’interno dell’intestino contribuiscono alla sua stabilità. Per di più, questi batteri favoriscono il benessere del colon e la produzione di vitamine. Il loro utilizzo può essere quotidiano, con l’assunzione dei cibi che ne contengono, ma anche sotto forma di medicinale. Ma per quanto tempo di possono prendere?

Fermenti lattici: per quanto tempo si possono prendere?

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

L’assunzione di fermenti lattici sotto forma di medicinale è consigliabile sotto cura antibiotica, perché essa, oltre a eliminare i batteri estranei al nostro organismo, rimuove anche la flora batterica fondamentale per la nostra salute. Quindi il tempo di assunzione è legato alla durata della terapia antibiotica, sempre tenendo conto del parere del vostro medico curante. I tempi di assunzione sono variabili, da pochi giorni a più settimane.

Inoltre, è bene tenere presente quanto segue: assumere i fermenti lattici lontano dai pasti e a stomaco vuoto, e in caso di terapia antibiotica lontano dall’assunzione del medicinale, per evitare che l’assunzione dei fermenti non sia vana (sono batteri e vengono uccisi dall’antibiotico).

I fermenti lattici possono essere utilizzati anche in caso di intestino irritabile, per riequilibrare l’ambiente. In casi come questo possiamo ritrovare come sintomi dolori addominali, diarrea e sensazione di gonfiore addominale.

Dove si possono trovare i fermenti lattici vivi?

Come già detto, i fermenti lattici vivi si possono trovare nei latticini, in particolare lo yogurt. Da questo punto di vista, esistono i probiotici, che sono molto utili per eliminare i fastidiosi sintomi legati al nostro intestino. Essi si assumono principalmente dall’alimentazione, e sono ottimi per sostenere le difese immunitarie tramite la creazione di una barriera protettiva contro i batteri.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
fermenti lattici

ultimo aggiornamento: 21-09-2020


Cos’è l’ecoDoppler: il prezzo e in cosa consiste l’esame

Capelli arancioni, come rimediare a una tinta sbagliata