Quanto costa il bitest privatamente

5 errori da evitare in palestra

Info e costi sul bitest eseguito privatamente

Durante il primo trimestre di gravidanza le donne che hanno superato i 40 anni o che hanno un caso di parente portatore di sindrome di Down in famiglia devono essere sottoposte a  un esame chiamato bitest (o duo test).

Di cosa si tratta?

Il bitest è un prelievo del sangue della futura mamma che va ad indagare se ci siano delle anomalie cromosomiche – a carico del feto – che potrebbero portare il bebè ad essere disabile.

L’esame non è per niente invasivo e, se eseguito in un ospedale, ha dei costi modici. Se invece ci si vuole rivolgere a una clinica privata, i costi della prestazione si aggirano tra i 70 e i 150 euro in base al tipo di clinica scelta.

Infine, bisogna fare chiarezza circa l’effettiva efficacia di questo esame nello scoprire delle anomalie cromosomiche: il bitest è sicuramente utile, tuttavia per essere più che sicuri che il proprio figlio sia o meno portatore di sindrome di Down, gli esami più utili sono l’amniocentesi (prelievo e analisi liquido amniotico) e la villocentesi (prelievo e analisi dei villi corali).

Hai trovato interessante questo articolo?
Allora clicca qui per leggere anche “Quanto costa il bitest in gravidanza

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 06-10-2015

Donna Glamour Guide

X