E’ considerata la più grande tuffatrice italiana di tutti i tempi. Ma quante ore si allena Tania Cagnotto?

E’ figlia d’arte Tania Cagnotto: nata a Bolzano nel 1985, suo padre è il campione di tuffi Giorgio Cagnotto, che è anche il suo allenatore, e sua madre è la tuffatrice Carmen Casteiner, come suo marito la migliore a livello nazionale negli anni Settanta.

Da vent’anni in acqua, medaglia mondiale nei tuffi, è la prima donna italiana ad aver vinto una medaglia d’oro in questa specialità, e quella che vanta in carriera il maggior numero di podi. Segno evidente che l’allenamento serio e costante, unito a una grande forza di volontà, danno i loro frutti.

Ma quante ore si allena Tania Cagnotto?          

La giornata di questa bella e simpatica tuffatrice inizia la mattina alle nove, dove si reca in piscina per allenarsi circa un’ora e mezza con pedana facilitante e trampolino a secco. Poi alle undici meno un quarto entra in acqua, dove resta un’altra ora e mezza. Dopo la pausa pranzo, torna in piscina verso le tre, dove fa di nuovo allenamento e piscina, per finire alle sei e mezza del pomeriggio.

Tania inoltre due volte a settimana va ad allenarsi in palestra a Trento per la preparazione atletica coi pesi.

Nonostante il grande impegno con questo meraviglioso sport, che l’accompagna da quando aveva sette anni e che a volte le fa desiderare un’esistenza più ‘normale’, Tania è felice della sua vita, che cerca di mantenere il più possibile uguale a quella di tutte le altre ragazze della sua età continuando a frequentare, quando può, le amiche della scuola.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 15-08-2015


Come fare acchiappasogni con farfalle per bambini

Qual è la dieta di Tania Cagnotto