La  valeriana in gocce è uno dei rimedi naturali per contrastare insonnia, ansia e stress. Ma qual è il dosaggio giornaliero giusto?

La valeriana è una pianta i cui principi attivi sono sfruttati per favorire il sonno e lenire gli stati ansiosi.

Dato il suo effetto tranquillizzante sul sistema nervoso, questa pianta è altamente indicata per coloro che soffrono d’insonnia o di ansia generalizzata al posto di sonniferi farmaceutici e benzodiazepine poiché è del tutto naturale e ha degli effetti collaterali davvero minimi.

Gli effetti collaterali – che potrebbero svilupparsi a lungo termine e in caso di sovradosaggio – non sono letali, ma per evitare di incorrere in spiacevoli problemi, è necessario rispettare il dosaggio giornaliero consigliato dal medico.

La valeriana è presente in commercio in tre formati: capsule, gocce e tintura madre.

Nel caso delle capsule, la dose massima al dì è di 2 pastiglie la sera e 1 la mattina; nel caso delle gocce il dosaggio è di 20 al dì (diluite in un acqua); nel caso infine della tintura madre non c’è una soglia massima da non superare in quanto la tintura è idroalcolica e ciò significa che è come bere una tisana rilassante.


Come dimagrire con dieta del sushi

Come creare un look ladylike