Quante gocce di Toradol prendere per il mal di denti

Un dolore a un molare che non vi abbandona più? Scopriamo quante gocce di Toradol prendere per il mal di denti.

Il mal di denti è uno dei dolori più fastidiosi in assoluto, e molto spesso ci assale quando meno ce lo aspettiamo in maniera tempestiva e molto dolorosa, partendo dal dente interessato fino ad espandersi anche alla testa, che ci sembra sia stretta da una morsa.

A volte gli analgesici di uso più comune costituiscono solo un palliativo al dolore, in particolare quando il esso è causato da un’infezione o un ascesso, che nei casi più gravi può portare anche febbre e gonfiore. In situazioni come queste può essere di grandissimo aiuto l’assunzione del Toradol.

Il Toradol è un farmaco antinfiammatorio non steroideo, usato nel trattamento del dolore di medio-grave entità anche a seguito di un’operazione chirurgica, ed è l’ideale sostituto della morfina, da cui differisce categoricamente pur avendo effetti terapeutici molto simili. I principi attivi del Toradol fanno sì che i suoi effetti sedativi agiscano sul dolore in meno di venti minuti, quindi è particolarmente indicato per eliminare il mal di denti in breve tempo.

Quante gocce di Toradol prendere per il mal di denti?

La dose ideale di somministrazione è di 10 mg ogni 4 – 6 ore, non più di quattro volte al giorno. Il Toradol può essere gastrolesivo, quindi mai superare le dosi consigliate e non usarlo per più di tre giorni, sempre previa consultazione medica e abbinato a un buon farmaco salva-stomaco.

 

ultimo aggiornamento: 21-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X