Quando usare gli integratori di minerali

Gli integratori di minerali costituiscono un apporto all’alimentazione e hanno una composizione che permette un veloce reintegro dei liquidi persi durante attività sportive, situazioni di forte stress o spossatezza

chiudi

Caricamento Player...

L’uso di questo tipo di integratori è raccomandato per sportivi, donne in gravidanza e persone anziane. Possono comunque essere assunti, in generale, in seguito ad attività che aumentano la sudorazione e lo stress.

Gli integratori di minerali contengono macroelementi, sostanze necessarie in quantità non superiore a qualche grammo al giorno: 0,9-5,3 g di cloro, 250-450 mg di magnesio, 3 g di potassio e 4-6 g. per quanto riguarda il fabbisogno giornalieri di calcio e fosforo, la quantità è di circa 800 mg negli adulti, 1 g negli anziani e 1,2 g durante la gravidanza e l’allattamento. Per quanto riguarda i microelementi le quantità necessarie al giorno sono molto più basse: silicio (20-50 mg), rame (1-10 mg), zinco (15-18 mg) e ferro (10-18 mg).

Quando usare gli integratori di minerali

È un’idea diffusa, ma non corretta, quella che sia necessario l’utilizzo di integratori minerali durante tutti i tipi di attività sportiva. Il reintegro di minerali è necessario soprattutto durante le attività sportive della durata superiore a quattro ore o per attività molto intense come lo spinning, il cross cardio e la corsa. In questi casi serve un reintegro rapido attraverso bevande ipotoniche, che si assimilano molto velocemente ed evitano l’accumulo di sali nei reni. Oltre all’ambito sportivo gli integratori di minerali possono essere usati in caso di forti febbri, diarrea e vomito, che causano disidratazioni e perdita di liquidi. Nel caso di acidosi metabolica gli integratori di minerali intervengono contrastando l’eccesso di acidità del corpo.

In condizioni climatiche calde e umide si tende a sudare molto. È una reazione del corpo che cerca di evitare di fare salire troppo la temperatura. Gli integratori possono essere assunti, in queste condizioni, per evitare bruschi cali di pressione.