Quando fare la prima mammografia

La mammografia è un esame diagnostico che serve a rilevare eventuali lesioni della mammella. Lo fanno prevalentemente le donne, vista la scarsa incisività del tumore al seno tra gli uomini, e viene svolta sia in presenza di noduli, ma anche a scopo preventivo.

chiudi

Caricamento Player...

Fare la mammografia è caldamente consigliato non solo in caso di problemi che lo rendano necessario, ma anche semplicemente per prevenzione. La mortalità per cancro al seno infatti è enormemente diminuita da quando l’uso di questa pratica diagnostica si è sempre più diffusa tra la popolazione femminile.

L’esame non è invasivo, nè particolarmente fastidioso, e non richiede preparazione. Le mammelle vengono messe tra due lastre e se ne fa una radiografia. In caso di lesioni sospette, si approfondisce con un’ecografia.

Quando si è giovani questo esame non è molto preciso, vista la scarsa densità mammaria. Quindi si consiglia di farlo soprattutto dopo i 50 anni di età, quando invece riesce ad avere una diagnostica più precisa.

In Italia infatti la mammografia è gratuita per le donne tra i 50 e i 69 anni di età.