Quali sono i rischi della crioterapia estetica viso

Vediamo quali sono i rischi della crioterapia estetica viso.

chiudi

Caricamento Player...

La crioterapia, che viene molto spesso utilizzata dagli sportivi nel trattamento dei dolori muscolari, sta avendo grande successo anche a livello estetico: è infatti molto gettonata da tutte quelle persone che hanno bisogno di dimagrire in tempi brevissimi: le temperature molto basse (fino a -160°C grazie all’azione dell’azoto liquido) fanno sì che il metabolismo venga accelerato con conseguente riduzione della massa grassa e del peso corporeo. In tre minuti di crioterapia si possono bruciare anche 800 calorie.

La crioterapia è utilizzata in estetica anche per migliorare l’aspetto del viso, rendere la pelle più tonica e luminosa ed eliminare inestetismi come piccole cicatrici, acne, macchie cutanee, nei e piccoli melanomi sempre grazie all’azione del freddo, somministrato in tre modi differenti:

  • Tramite vaporizzazione di azoto liquido;
  • Mediante applicazione locale di azoto liquido sulla parte da trattare;
  • Con una sonda specifica che va a ‘freddare’ con azoto liquido la zona in cui è presente l’inestetismo fino alla rimozione dello stesso.

Quali sono i rischi della crioterapia estetica viso?

C’è da dire che questo tipo di trattamento va eseguito dopo aver effettuato tutti i controlli del caso, e comunque in un centro specializzato dove nulla è lasciato all’improvvisazione. Affidarsi esclusivamente a un medico qualificato per sottoporsi a crioterapia è fondamentale per non incorrere in pericolosi effetti collaterali che potrebbero causare alla pelle danni permanenti.

Mai praticare la crioterapia estetica al viso in soggetti ipersensibili al freddo, o in persone affette da patologie più o meno gravi alle arterie e a tutte quelle malattie in cui potrebbe essere molto pericolosa l’insorgenza di spasmi vascolari visto che l’azione del freddo influisce sull’aumento dei battiti cardiaci e sulla pressione sanguigna. Non fermatevi ai benefici della crioterapia, ma valutate attentamente gli eventuali rischi.