Quali sono controindicazioni cerotto testosterone per donne

Che cos’è il famoso cerotto al testosterone per le donne e quali sono le controindicazioni dello stesso?

chiudi

Caricamento Player...

Questo ormone ormai celebre chiamato testosterone ha diversi effetti, tra i quali la stimolazione del desiderio sessuale e dell’intensità dell’orgasmo. Ovviamente si associa più facilmente al body building, dal momento che è risaputo serve ad aumentare il tono e la forza muscolare.

Nelle donne, si usa anche in campo medico. Coloro che ad esempio sono entrate in menopausa precoce o indotta dalla chirurgia, è davvero molto utile. Il dosaggio consigliato è di circa 300 mcg in 24 ore, appunto. Si applica sulla cute dell’addome o ai lati del pube e la sua somministrazione è di due volte la settimana.

Ovviamente serve una prescrizione medica e un consulto con un professionista, prima di iniziare il trattamento. Quali sono, però, le controindicazioni?

Possono esserci effetti indesiderati lievi, come acne, crescita dei peli, abbassamento della voce e caduta dei capelli, ma anche controindicazioni più serie. Il cerotto al testosterone è infatti controindicato nelle donne che hanno avuto un tumore o alta probbabilità di averne uno che dipenda dagli estrogeni. Anche ed ovviamente nelle donne in gravidanza o allattamento è controindicato.

Si raccomanda cautela in caso di malattie cardiache, del fegato, dei reni, in caso di diabete e di terapie anticoagulanti in atto.