Si chiama Ogino Knauss, se vi interessa saperlo, il metodo che prevede il calcolo dei giorni fertili per individuare il periodo a rischio gravidanza. Come?

Se vi state chiedendo in quale fase del ciclo si è a rischio gravidanza, se si hanno rapporti non protetti, ecco la risposta.

A livello del tutto potenziale, è possibile rimanere incinte in qualsiasi momento, dal momento che ogni mese l’ovulazione può avvenire in tempi diversi e non prevedibili.

Gli spermatozoi, tra l’altro, hanno una sopravvivenza che arriva fino a 5 giorni all’interno dell’apparato femminile. Per questo è possibile avere un rapporto in un giorno non fertile ed avere la fecondazione di un ovocita a distanza di alcuni giorni dal rapporto.

Se il ciclo è regolare – di 28 giorni – l’ovulazione avviene al 14 giorno, o comunque 15 giorni prima del ciclo mestruale. E’ ovvio che la possibilità di gravidanza è dunque solo nelle 24 ore successive l’ovulazione. Perché? L’ovocita vive solo per 24 ore.

Una donna è quindi fertile solo 24 ore al mese e per evitare una gravidanza è sufficiente evitare i rapporti nei 5 giorni precedenti l’ovulazione. Va da sé che non è sempre detto fatto: capire i segnali dell’organismo come fluidificazione del muco cervicale, il rialzo della temperatura basale e talvolta algie pelviche richiede una conoscenza del proprio corpo molto approfondita.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-07-2014


Come asciugare la frangia piatta

Quali sono i sintomi del tumore al fegato