Quali sono i sintomi del tumore al fegato

Il fegato è il più grande organo del corpo, anch’esso soggetto a formazioni tumorali. Vediamo quali sono i sintomi del tumore tipico del fegato.

chiudi

Caricamento Player...

Assolutamente fondamentale per il mantenimento di uno stato di buona salute, la funzione principale del fegato è quella di rimuovere le sostanze di scarto dal sangue e produrre bile e enzimi necessari alla digestione. Come negli altri casi, il tumore del fegato è provocato dalla proliferazione incontrollata di cellule all’interno dell’organo.

I tumori nascono in genere nell’organo e non sono provocati da cellule staccatesi da altri tumori e migrate sino al fegato sono detti primari e sono causate dalla crescita incontrollata degli epatociti. Questo è il caso del carcinoma epatocellulare.

Spesso, però, i tumori del fegato sono secondari: derivano da tumori che nascono altrove e possono svilupparsi anche nei bambini.

Questo dipo di cancro è molto grave perché come abbiamo detto, quest’organo ha un ruolo fondamentale nell’organismo. I sintomi sono latenti, ecco perché spesso gli specialisti lo chiamano “tumore silenzioso”. Nelle fasi iniziali, infatti, non si riscontrano segni visibili.

Mano a mano che il cancro si diffonde, però, iniziano a comparire i sintomi specifici. Quali? Dolore alla parte superiore dell’addome, che si irradia alla schiena e alle spalle, ingrossamento del ventre, perdita di peso e di appetito, nausea, vomito, sazietà, stanchezza, ittero (colore giallo della pelle), colorazione scura delle urine e febbre.