Quali esami fare dopo i 40 anni donna

Avete quarant’anni e non sapete quali esami fanno al caso vostro? Scopriamolo insieme!

chiudi

Caricamento Player...

Numerosi studi dimostrano come la prevenzione sia un’arma per contrastare l’insorgenza di molte malattie tipicamente femminili.

Amici della prevenzione sono gli esami medici che non devono essere abusati ma scelti con cura in base alla propria età.

Se avete quarant’anni, ecco la lista di esami e controlli a cui dovreste sottoporvi:

  • Visita Ginecologica
  • Pap Test
  • Mammografia

Cominciamo dal principio: un controllo ginecologico con cadenza annuale è consigliato a tutte le età per tenere sotto controllo la salute del proprio apparato riproduttivo. Inoltre, nel caso in cui si assumano anticoncezionali orali o interni (come diaframma o spirale) è più che opportuno sottoporsi a controlli periodici.

Il Pap Test serve invece per controllare la presenza di eventuali infiammazioni (sia batteriche che virali) o di malattie sessualmente trasmissibili perciò è opportuno farlo una volta ogni 2-3 anni se non si accusano disturbi, altrimenti una volta all’anno.

Menzione particolare va fatta per la mammografia: questo esame deve diventare un appuntamento fisso per le donne che hanno compiuto i quaranta, in quanto le possibilità di un tumore al seno nelle persone con meno di 50 anni è aumentata, negli ultimi anni, del 50 %.