Quale correttore per occhiaie scegliere

Quale correttore per occhiaie scegliere: minimizzare i difetti sotto gli occhi scegliendo la giusta texture e il colore adatto al proprio viso.

chiudi

Caricamento Player...

Il correttore può diventare il miglior alleato di una donna per creare una base trucco perfetta. Se usato nella giusta texture e in una nuance adatta al proprio colorito si possono minimizzare al minimo i difetti. Se il colore delle occhiaie è bluastro bisogna coprirle con un correttore che contenga pigmenti arancioni. Se, invece, le occhiaie tendono al color viola è meglio utilizzare un corretto un po’ più giallo. Vediamo meglio quale correttore per occhiaie scegliere e illuminare lo sguardo.

Come e quale correttore per occhiaie scegliere: liquido o pastoso se si la pelle secca o grassa.

Affinché si possano coprire bene le occhiaie e non enfatizzarla bisogna scegliere la texture perfetta. Ogni donna ha un tipo di pelle diversa e le cause delle occhiaie possono essere diverse tra loro. A volte si tratta di una mancanza di sonno o stress, o addirittura problemi di anemia. Un altro fattore da tenere in considerazione sono le occhiaie. Se non si sceglie il giusto correttore, si rischia di mettere in risalto non solo le occhiaie ma anche le righe.

Chi ha la pelle con tendenza grassa deve acquistare un correttore pastoso da stendere con le dita o con un pennellino. Chi, invece, la pelle con tendenza secca è meglio che utilizzi un correttore liquido o leggermente cremoso. L’obiettivo è, dunque, quello di conferire maggiore idratazione e nutrimento alla parte di pelle sotto l’occhio. Durante il giorno il trucco potrà sbavare e andrà a inserirsi tra le righe sotto gli occhi. Per ovviare a questo problema portate sempre con voi il correttore e fate un leggere ritocco punterellando dolcemente con la punta delle dita.