Come pulire vetri con acqua e ammoniaca

Una casa coi vetri sporchi dà un’immagine di disordine. Per ottenere ottimi risultati occorre usare la tecnica giusta e i prodotti adatti.

chiudi

Caricamento Player...

Avere una casa coi vetri sempre puliti è il sogno di tutti. Se l’appartamento è piuttosto grande e non si ha nessuno che dà una mano nelle faccende di casa, spesso la pulizia di alcune finestre passa in secondo piano. Succede che anche chi ci mette tutta la buona volontà in questa operazione, non raggiunga risultati soddisfacenti. Così dove prima c’era lo sporco ora fanno “bella mostra” una serie di aloni che non rendono giustizia al lavoro svolto. Sebbene sembra un’operazione da poco, di fatto pulire i vetri richiede oltre che la tecnica giusta, anche i prodotti adatti. Quelli che danno senza ombra di dubbio ottimi risultati sono acqua e ammoniaca. Vediamo ora nel dettaglio come procedere. Per prima cosa passate i vetri con un panno morbido e asciutto. Questa prima operazione serve a rimuovere la polvere superficiale. Prendete una bacinella, riempitela con un litro d’acqua e un tappo di ammoniaca. Mescolate bene e versate il liquido in un vaporizzatore. Spruzzate direttamente sui vetri. A questo punto prendete dei fogli di giornale e appallottolateli. Passateli strofinando la parte interna in senso orizzontale, mentre quella esterna in senso verticale. Quando il foglio è troppo bagnato sostituitelo con un altro. I fogli di giornale hanno un grande potere assorbente. Se dovesse rimanere qualche alone, spruzzate ancora un pochino di soluzione e passate nuovamente il giornale.