Profumare l’armadio con erbe aromatiche e fiori secchi

Come utilizzare erbe aromatiche e fiori per profumare l’armadio e regalare al guardaroba piacevoli note aromatiche.


Logo Zalando 190x52

Nonostante gli abiti siano perfettamente puliti spesso negli armadi tende a crearsi odore di chiuso. Questo è dovuto semplicemente al fatto che gli armadi si tengono chiusi e quindi non circolare l’aria. Una soluzione potrebbe, dunque, essere quella di tenerli aperti per quanche minuti e far rinfrescare gli abiti. Tuttavia, non è sufficiente per eliminare del tutto il cattivo odore. In commercio ci sono tanti prodotti che si possono appendere o appoggiare sui cassetti, ma spesso hanno costi elevati. Fino a qualche anno fa erano le nonne che ci insegnavano a confezionare delle bustine deliziose a base di erbe aromatiche e fiori per profumare l’armadio. Vediamo come crearli in poco tempo e a costo zero.

LAVANDA PER PROFUMARE L'ARMADIO
LAVANDA PER PROFUMARE L’ARMADIO

Erbe aromatiche e fiori per profumare l’armadio con lavanda, petali, e scorza di agrumi.

La fragranza per eccellenza dei profuma armadi è la lavanda. Fate essiccare un ramo e staccatene i fiori. Per intensificare l’odore versate poche gocce di essenza a vostro piacimento. Create poi un sacchettino con un fazzoletto di carta e mettete il tutto dentro. Per chiuderlo basta un nastro o del nastro adesivo.

Se, invece, amate gli odori più intensi potrete utilizzare delle spezie da cucina. Preparare un piccolo mazzo di rosmarino, menta e scorza di limone essiccata. Appoggiarle poi su un tovagliolo di carta e giratelo su se stesso. In questo modo creerete una forma di caramella bloccando le due estremità con del semplice nastro.

Un metodo della nonna infallibile per profumare armadi e allontanare le tarme è il classico agrume con i chiodi di garofano. L’odore è travolgente e ci lascia abbandonare al piacere dei sensi. Per realizzarlo sarà sufficiente praticare dei fori su un limone o un arancia e inserire i chiodi di garofano.