Scopri come profumare la casa con le bucce d’arancia

Bucce d’arancia per profumare la casa: soluzione pratica ed economica per diffondere piacevoli note agrumate negli ambienti domestici.


Logo Zalando 190x52

Stanchi di tornare a casa la sera e trovare odore di chiuso? Di certo non si possono lasciare le finestre aperte tutto il giorno. Una soluzione oramai comune in quasi tutte le case è il profumatore per ambienti. Tuttavia, questi, hanno un costo piuttosto elevato e bisogna cambiarli spesso. Una volta queste soluzioni non esistevano, ma le case profumavano lo stesso di fresco. Uno dei metodi più utilizzati consiste nel riciclare i resti dell’arancia. Come? Ecco come utilizzare le bucce d’arancia per profumare la casa.

PROFUMARE LA CASA
PROFUMARE LA CASA CON L’ARANCIA

Tutti gli usi delle bucce d’arancia per profumare la casa: dal caminetto all’acqua bollita per piacevoli sensazione di agrumi a costo zero.

Quale stagione migliore dell’inverno per mangiare un’arancia e fare il pieno di Vitamina C? Dopo averla mangiata non buttate via la buccia perché potrete utilizzarla ancora. Se avete il caminetto acceso o una stufa potete, ad esempio, buttare le bucce in mezzo la cenere. In questo modo l’odore della cenere si confonderà con l’arancia. Un’altra soluzione semplicissima è quella di appoggiare le bucce d’arancia sul termosifone. Lasciatele a essiccare e ne sentirete il profumo fino a due giorni.

Esiste anche un’alternativa al caminetto che permette di sentire meglio le note profumate della scorza d’arancia. Prendete un pentolino e versate circa mezzo litro d’acqua. Mettere insieme le bucce dell’arancia e se ne avete anche scorze di limone. Lasciare sul fuoco acceso per circa dieci minuti fino a quando non bolle. In questo modo le note agrumate si diffonderanno per tutta la stanza. Se non volete lasciare l’acqua nel pentolino potete versarla in un piccolo recipiente in ceramica e utilizzarlo come centrotavola profumato. Lasciare le bucce in ammollo come decorazione e per far intensificare il profumo.