Posizioni yoga per principianti

Posizioni yoga per principianti: imparare le tecniche base di respirazione e allungamento dei muscoli.

chiudi

Caricamento Player...

Quando ci si trova a dover affrontare situazioni di stress che vanno al di sopra del nostro limite si cerca una soluzione esterna che possa aiutarci a ripristinare il nostro naturale equilibrio e che allontani tutti i pensieri negativi. Lo yoga è una disciplina in grado di favorire un naturale rilassamento mentale e migliorare la nostra percezione esterna e di migliorare la propria consapevolezza interna. Nello yoga esistono le asana, ovvero lo posizioni che vengono praticate, e sono studiate per assecondare le necessità dell’uomo. Vediamo alcune posizioni yoga per principianti.

Le posizioni yoga per principianti per ritrovare il benessere fisico e interiore.

Iniziare con la posizione di partenza, detta Sukhasana serve a rilassarea colonna vertebrale e a concentrarsi solo sul respiro. La respirazione è infatti il primo passo verso la buona riuscita della pace interiore. Per eseguirla basta sedersi con le gambe incrociate e posare i palmi delle mani distesi sulle ginocchia. Unire il pollice e l’indice per formare un piccolo cerchio e lasciarli scivolare.

Passare alla posizione del cane a testa in giù. Mettersi in ginocchio a terra con le mani appoggiate a terra e mentre si espira staccare le ginocchia da terra e alzare i talloni portando in fuori il sedere. In questa posizione allungherete la colonna vertebrale e i muscoli dela schiena. Passate all’asana successivo e assumete la posizione yoga del guerriero 1. Mettersi in piedi e portate la gamba destra in avanti tra le due mani. Fare poi ruotare il piede sinistro verso l’estero e alzare le braccia sopra la testa.

Concludete con la Savasana, nota anche come la posa del cadavere, per il rilassamento finale. Stendere le braccia e le gambe leggermente divaricate e i palmi delle mani sono rivolti verso l’alto. Chiudere gli occhi e rilassarsi per qualche secondo.