Quella del ponte dell’arcobaleno è una leggenda che racconta il paradiso degli animali e come questi attendano solo di ritrovare i propri umani.

Chi ha avuto la fortuna di avere un animale da amare avrà sentito sicuramente parlare del ponte dell’arcobaleno: la leggenda che si tramanda dai nativi americani e che riguarda i nostri amici pelosi non più in vita ma nuovamente sani e felici e pronti a ritrovarci ancora.
Una storia dolcissima che è di grande conforto dopo una perdita e che serve a ricordare come anche gli animali abbiano un’anima ed un luogo nel quale riposare in attesa di riabbracciare chi hanno più amato in vita.

L’arcobaleno degli animali: di cosa narra la leggenda

La perdita di un animale è sempre un grande dolore e chiunque ne abbia avuto uno sa bene come la loro improvvisa mancanza crei un vuoto incolmabile.

disegno animali ponte arcobaleno
disegno animali ponte arcobaleno

Anche i nativi americani lo sapevano ed hanno così tramandato una bellissima leggenda.
Questa narra che alle soglie del Paradiso esista un ponte dell’arcobaleno. In questo luogo arrivano tutti gli animali non più in vita.
Il posto è bellissimo, con un prato fresco e profumato e ruscelli e colline dove in nostri amici pelosi possono giocare insieme. Malattie, dolore o vecchiaia in questo luogo sono solo un lontano ricordo e gli animali esistono in armonia e felicità eccetto che per la mancanza di chi hanno amato in vita.

La leggenda, però, narra che a volte capita che uno di loro si fermi all’improvviso ed inizi ad osservare oltre la collina per poi correre felice. I suoi occhi si accendono e la sua corsa si fa sempre più trepidante. È il momento in cui ha riconosciuto e ritrovato il suo umano dal quale non si separerà mai più. Ogni qual volta si perde un animale al quale si è voluto bene, quindi, lo si può immaginare proprio su quel ponte, in attesa del nostro arrivo.
Una leggenda che mostra come la vita terrena sia solo un passaggio e come l’amore resti, in attesa che le anime tornino a congiungersi per mai più separarsi.

Come superare il lutto di un animale

Il ponte di cui si narra nella leggenda è ovviamente dedicato a tutti gli animali. Che si tratti del ponte dell’arcobaleno dei cani o del ponte dell’arcobaleno dei gatti, il luogo è sempre lo stesso e può accogliere conigli, canarini e animali di ogni tipo.

Al di là della leggenda, è bene ricordare che la perdita di un amico peloso non va mai ignorata. Si tratta di un lutto vero e proprio che, in quanto tale, andrebbe affrontato con le persone che si amano. E qualora ciò non bastasse, potrebbe essere utile parlarne con un terapeuta.
Imparare ad elaborare il lutto è infatti un buon modo per prendersi cura di se. Qualcosa che ogni amico peloso si auspica per l’umano che ha tanto amato in vita. Il tutto, ovviamente, in attesa di ritrovarsi.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-12-2021


Anziana muore con il suo gatto a Catania: “Insieme anche nell’ultimo passo”

Aurora Ramazzotti, come si chiama e che razza è il suo gatto?