Pettinature raccolte per capelli sporchi

Quali sono le pettinature migliori per quando i nostri capelli non sono al top o sono sporchi? Vediamo un po’ come cavarcela con poco!

chiudi

Caricamento Player...

Se non abbiamo tempo per lavare i capelli, lo stress lavorativo è tanto e torniamo a casa tardi, ecco dei semplici trucchi. Lo shampoo secco non basta o non ci va a genio? Esistono dei raccolti facili, semplici e veloci per sistemare i capelli e farli durare un giorno in più.

Prima di tutto partiamo da chi ha i capelli lunghi, più semplici da acconciare. Infatti possiamo optare per un paio di classiche trecce laterali, che se pettinate a dovere grazie alla scriminatura centrale, non faranno notare il lucido che caratterizza in genere i capelli un poco sporchi.

Per chi non ama lo stile un po’ country, va bene anche la treccia unica in stile Katniss Everdeen. Ottima per tutti i lunghi, anche in questo caso accompagnamo i capelli dalla radice con una pettinata decisa e adesa al cuoio capelluto.

Uno chignon altrettanto classico è la soluzione per tutte coloro che si vogliono sentire chic anche quando lo stato dei capelli non è dei migliori.

Per i tagli medi, vanno benissimo delle onde morbide. Come fare? Lasciamo in piega durante la notte con delle trecce non troppo precise. La mattina possiamo utilizzare della lacca che non lascia aloni per fissare le onde ribelli.

Un trucco semplice e veloce? Il borotalco. Se applicato lievemente alle radici, elimina l’untuosità classica dei capelli sporchi, lasciandoli ancora per qualche ora gestibili.