I peli sotto il mento sono un problema piuttosto comune. Scopriamo da cosa dipendono e come eliminarli in modo naturale.

Nel corso della vita può capitare a tutti di trovarsi con dei peli sotto il mento. Un problema estetico che per molte persone può rappresentare un problema. Tra le cause più comuni ci sono l’eredità genetica, gli sbalzi ormonali e in alcuni casi delle disfunzioni sempre di tipo ormonale che, in caso di peluria accentuata, sarebbe meglio indagare.
Anche l’ovaio policistico rientra tra le cause dei peli del mento nelle donne. Motivo per cui, quando si presentano per la prima volta, farsi vedere dal medico è sempre la scelta più saggia.

Come eliminare i peli superflui del mento: le tecniche da conoscere

Quando i peli sono uno o due, la tecnica sicuramente più efficace è quella della pinzetta. Eliminandoli potrebbero non ripresentarsi o ricrescere ma sempre più deboli.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

ragazza mento
ragazza mento

Ciò che è importante sapere è che non andrebbe mai usato il rasoio. Questo infatti porterebbe il pelo a crescere sempre più velocemente e a diventare più scuro e robusto.

In alcuni casi, anche la ceretta o il filo di seta possono essere un buon rimedio. Ciò che conta è cercare sempre di eliminarli alla radice.

Peli sotto al mento: cosa fare per evitare che si ripresentino

Una volta eliminati i peli superflui può essere molto utile applicare una maschera alla curcuma al fine di rendere il pelo meno forte e sempre più chiaro. Ciò lo renderà meno visibile e più sottile, facendo sì che non rappresenti più un grosso problema.

Per ottenere la maschera basta mescolare della curcuma con l’acqua e applicarla nella zona lasciandola agire per circa 15 minuti. Una volta fatto bisognerà risciacquare con cura perché la curcuma ha la particolarità di macchiare la pelle. Applicata nel modo giusto, però, rappresenta una soluzione davvero semplice ed economica oltre che funzionale.

Ricordiamo ancora una volta che prima di rimuovere i peli è importante farli vedere al medico curante. L’aspetto originario consentirà infatti di ottenere una diagnosi più sicura rispetto a quella che si avrebbe su peli depilati più volte e indeboliti da maschere e ceretta.


Come pulire il fornetto in modo pratico e naturale

Accendere la carbonella: tutto quel che c’è da sapere per farlo in modo naturale