Shirataki: la pasta giapponese di konjac che fa dimagrire

Ecco a voi gli Shirataki, la pasta che… fa dimagrire!

Che cosa sono gli shirataki e perché non fanno ingrassare? Benefici e curiosità di questa particolare pasta giapponese.

Gli shirataki, conosciuti anche con il nome inglese shirataki noodles, sono spaghetti della tradizione giapponese. Molto apprezzati nei regimi alimentari dietetici in quanto hanno un basso contenuto di carboidrati, nell’aspetto ricordano i classici spaghetti di grano duro (la classica pasta italiana, per capirci). Tuttavia, il colore è bianco/trasparente e la consistenza è più morbida.

Le proprietà di questi spaghetti derivano proprio dalla materia prima con cui si producono, ovvero il konjac. Si tratta di un tubero ricco di fibre, sali minerali e dall’alto potere saziante. Per questi motivi è possibile mangiare un piatto di pasta con pochissime calorie e riuscire a non ingrassare.

Scopriamo quali sono tutte le proprietà degli shirataki e perché fanno bene!

Pasta shirataki
Pasta shirataki

Benefici della pasta shirataki

Mangiare shirataki aiuta ad avere un intestino sano e regolare. Sono, infatti una ricca fonte di fibre. Consumarli regolarmente può prevenire fastidiose situazioni di flatulenza o stipsi. Le fibre, inoltre, riducono il senso di gonfiore addominale e promuovono l’assorbimento dei nutrienti.

Per quanto riguarda le calorie ne hanno solo 10 Kcal per etto contro le 370 Kcal circa di spaghetti di grano duro. Anche i livelli di carboidrati e di zuccheri è nettamente ridotto.

Grazie al glucomannano, una fibra naturale solubile presente negli shirataki, questi spaghetti assorbono molto acqua e quindi risultano molto sazianti. Ne bastano solo 20 grammi per triplicare il loro peso finale.

Sono anche una fonte di sali minerali come calcio, ferro, fosforo, zinco e rame. Risultano, dunque, utili per reintegrare i nutrimenti persi ad esempio dopo aver svolto attività fisica.

3 curiosità sugli shirataki di konjac…

• Gli spaghetti giapponesi di konjac non hanno glutine. Ottimi, dunque, per chi vuole seguire una dieta per sgonfiarsi, perdere la pancia, oppure per chi è celiaco. Potete, dunque, mangiare con gusto senza dover rinunciare al piacere della buona tavola.

• Per quanto riguarda la preparazione bastano un paio di minuti. Non serve farli bollire come si fa con la pasta di grano duro. Sarà sufficiente sbollentarli oppure passarli sotto l’acqua calda per qualche minuto. Dopo di che saltateli in padella con verdure, pesce o tofu.

• Riuscire a reperirli non è sempre facile. Nei grossi supermercati si possono trovare nelle sezione cibo orientale, oppure potete acquistarli nei negozi di cibo biologico e naturale. Diversamente, online li trovate sia semplici che in gusti assortiti per provarli e trovare quello che più vi piace!

ultimo aggiornamento: 11-09-2019

X