Il guanto di crine è un accessorio di bellezza per la pelle di tutto il corpo: quando utilizzarlo e i benefici per la beauty routine.

Per prendersi cura della propria pelle esistono moltissime soluzioni di bellezza più o meno costose ed efficaci. Oltre alla chirurgia e ai trattamenti estetici, le buone pratiche da adottare a casa sono: l’utilizzo di creme, scrub e fanghi che rendono la pelle morbida e setosa. Tra questi accessori beauty c’è anche il guanto di crine, realizzato per esfoliare la pelle e combattere la buccia d’arancia. Scopriamo cos’è, i benefici e il costo di questo alleato di bellezza.

Cos’è il guanto di crine

Guanto di crine
Guanto di crine

Parliamo di un guanto in tessuto, fatto a moffola e realizzato con veri peli di crine di cavallo, recuperati durante la toelettatura degli animali. Non esiste solo la versione con vero crine di cavallo, in commercio per abbattere i costi e aumentare i numeri del prodotto vengono anche realizzati dei guanti con fibre naturali che si avvicinano molto alla consistenza, qualità e resistenza della versione originale.

Guanto di crine: benefici e utilizzo

I benefici per la pelle derivanti dall’utilizzo di questo accessorio beauty sono notevoli, il risultato “prima e dopo” si nota con l’uso costante e puntuale (circa una volta alla settimana), fermo restando che ogni superficie ha bisogno di accortezze diverse.

Il guanto in crine infatti solitamente viene utilizzato umido sulla pelle bagnata abbinato a creme, latte corpo o olii specifici. Tuttavia può essere usato anche sulla pelle asciutta, sempre che non sia secca, irritata o lesionata.

I principali benefici con un utilizzo frequente sono tra quelli più ricercati dall’universo femminile:

Esfoliazione della pelle. Massaggiando delicatamente, e con movimenti circolari sulla pelle, l’azione esfoliante è certa. Il guanto infatti elimina le cellule morte donando lucentezza e morbidezza alle zone trattate.

Guanto di crine e peli incarniti. Capita spesso che la depilazione porti quei fastidiosi e antiestetici peli incarniti, passando il guanto sulle gambe qualche giorno prima di depilarsi minimizzerete il rischio e le vostre gambe ringrazieranno.

Cellulite. Anche la buccia d’arancia non avrà più scampo con il guanto. I movimenti circolari su gambe e glutei sono un vero e proprio massaggio che stimola la circolazione, ma bisogna fare le mosse giuste per eliminare il ristagno di liquidi.

Cellulite Trattamenti
Cellulite Trattamenti

Il segreto è di eseguire movimenti circolari e costanti, partendo dalle caviglie e spostandosi, man mano, sempre più in alto lungo la gamba. Se la vostra pelle non è eccessivamente delicata potete eseguire il massaggio ogni 3 giorni ma ricordatevi di inumidire il guanto e usare la vostra crema preferita a un olio.

Guanto di crine: prezzo

Il guanto di crine si può trovare in farmacia, nei migliori negozi beauty e per il benessere del corpo ma anche su tantissimi siti online. Il prezzo di questo articolo varia molto a seconda dei materiali e alla qualità nella lavorazione. Se realizzato in vero crine di cavallo il costo non è mai inferiore al 25-30 euro, ma può anche salire. Invece per quanto riguarda i guanti in fibre naturale i prezzi sono molto inferiori.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
guanto di crine

ultimo aggiornamento: 10-09-2020


Ogni quanto (e come) bisognerebbe lavare il bagno?

Ecco a voi gli Shirataki, la pasta che… fa dimagrire!