Avere cura delle ortensie è un compito che può sembrare arduo, ma in verità bastano pochi e semplici accorgimenti. Ecco quali!

Le ortensie sono le piante con i fiori tra i più belli in assoluto del periodo tra la primavera e l’estate. Essendo piante ornamentali sono ideali da posizionare sui balconi o in giardino per renderli più belli alla vista. Curare le ortensie al meglio non richiede molto tempo e fatica, infatti la pianta vive a lungo ed è resistente. Ecco quali sono i consigli migliori per prendersene cura al meglio e rendere i fiori bellissimi!

Cura delle ortensie: i consigli da seguire

Acqua. Tutte le piante hanno bisogno dell’acqua per poter vivere ed essere rigogliose; non fanno eccezione le ortensie. Nei mesi estivi è bene quindi innaffiare spesso le vostre ortensie e mantenere costantemente il terreno o terriccio in cui si trovano umido. Il consiglio è quello di usare acqua non calcarea, perché queste piante sono molto sensibili alle variazioni di Ph del terreno.

Ortensie
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bloom-profondit%C3%A0-di-campo-fiore-1853360/

Temperatura e luce. Le ortensie non prediligono la luce diretta del sole, ma se le si mette in luoghi luminosi la fioritura sarà stupenda. Per quanto riguarda la temperatura, quella ideale è di 18 gradi centigradi.

Potatura. Le ortensie hanno bisogno della potatura se sono vecchie almeno di tre anni, ma se sono giovani non serve. Nel primo caso deve essere fatta annualmente.

Terreno. La superficie in cui mettere le vostre piante deve essere terriccio ben drenato e ricco di torba. Un terreno perfetto per ortensie rosa è quello alcalino; invece per quelle blu optate per un terreno calcareo.

Concime. Il fertilizzante naturale è indicato per le vostre ortensie nel periodo immediatamente precedente alla fioritura. Potete procedere con la concimazione una volta a settimana.

Vaso. Se volete optare per la coltivazione in vaso, è bene usarne uno di almeno 40 cm di diametro, perché le radici crescono molto.

Parassiti. Per avere cure delle vostre piante è necessario combattere i parassiti e le malattie che potrebbero insorgere. Quando i fiori vi sembrano di un colore non giusto e la pianta è deformata potrebbero essere microplasmi, e l’unico modo per liberarsene è rimuovere la parte colpita. Invece gli acari e afidi possono essere allontanati con il sapone di Marsiglia, un rimedio naturale utile in diverse occasioni.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bloom-profondit%C3%A0-di-campo-fiore-1853360/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
ortensie

ultimo aggiornamento: 16-08-2020


Schiarire i capelli biondi con la lozione Schultz: a cosa prestare attenzione?

Dimagrire in fretta è possibile (se sai come fare): ecco i consigli della nonna