Olio di palma: dove si usa?

Uno dei più comuni grassi per la produzione alimentare su scala industriale

chiudi

Caricamento Player...

Olio di palma: dove si usa? L’olio di palma, ovvero l’olio vegetale derivato dalla spremitura dei frutti di palma da olio, è uno dei grassi vegetali più diffusi nella produzione industriale di alimenti a causa del suo costo estremamente basso, quindi è contenuto in una lunghissima serie di alimenti e di altri prodotti.

Olio di palma negli alimenti confezionati

A partire dal 2014, con l’entrata in vigore di una nuova normativa sulla trasparenza delle etichette alimentari, si è evidenziato quanto l’olio di palma sia adoperato diffusamente nelle catene di produzione di moltissime aziende.
In particolare, l’olio di palma raffinato è incolore e insapore, perfetto quindi per essere utilizzato nell’industria dolciaria per la produzione di biscotti, brioches e merendine, fette biscottate, focacce, snak salati, pasta sfoglia, creme spalmabili, preparati a base di carne precotta.

Olio di palma: dove si usa? Era presente anche nei biscotti per l’infanzia

Di recente la Plasmon ha comunicato ai consumatori di aver eliminato l’olio di palma dalla ricetta dei suoi celeberrimi biscotti per l’infanzia. Non si è trattata di una decisione autonoma, ma è derivata dalla mobilitazione di diverse migliaia di madri che hanno chiesto all’azienda di operare questa modifica, nonostante il fatto che l’azienda si esprima a favore dell’utilizzo dell’olio di palma, considerato “sicuro e sostenibile”.
Non tutte le aziende naturalmente hanno lo stesso riscontro e la stessa visibilità di Plasmon: un consumo consapevole implica l’attenta lettura delle etichette dei prodotti per l’infanzia appartenenti a marchi meno conosciuti.
Una scelta simile a quella di Plasmon è stata operata dalla COOP, che ha sostituito l’olio di palma con grassi vegetali di origine differente, quali l’olio d’oliva o di semi. Il cambiamento riguarderà in tutto circa 220 prodotti e andrà di pari passo con l’eliminazione o almeno la riduzione di altri alimenti potenzialmente dannosi come il sale, gli zuccheri e i grassi di vario genere, tra cui ricade ovviamente l’olio di palma.