Tutto sull’olio di canapa: benefici e usi

Tutto sull’olio di canapa: benefici a 360° per il sistema nervoso, vascolare e per la formazione di tessuti.

L’olio di canapa è ricco in acidi grassi essenziali e si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di Cannabis Sativa. Ha delle straordinarie proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che lo rendono un ottimo alleato per il benessere dell’organismo. Ricco di amminoacidi, vitamine e sali minerali, può essere utilizzato tutti i giorni come integratore alimentare.

Lo si può acquistare nelle erboristerie ed utilizzarlo per condire o per fare dei massaggi. L’odore è piuttosto neutro e tende al dolce e il gusto ricorda molto quello delle nocciole. Il colore, invece, varia dal verde chiaro al verde scuro.

Olio di canapa: proprietà e benefici

L’olio di canapa ha un ottimo equilibrio di acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 presenti in proporzione 3:1. L’acido alfa linolenico, meglio noto come acido della serie omega 3, contribuisce al buon funzionamento del sistema vascolare e del sistema nervoso e ha portentose proprietà antiossidanti. Aiuta, dunque a contrastare l’azione dei radicali liberi.

olio essenziale
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/aroma-basilico-spezie-verde-white-906137/

Anche gli omega 6 sono essenziali per la corretta funzionalità di tutti i tessuti e per lo sviluppo cerebrale.

Le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie lo rendono un ottimo alleato del sistema immunitario. Si è rivelato un valido broncodilatatore ideale in caso di problemi alle alte e basse vie respiratorie come ad esempio l’asma.

Inoltre, è una fonte di vitamine e sali minerali. Tra le vitamine ci sono la A, B1, B2, C, E, PP. I minerali presenti sono, soprattutto ferro, calcio, magnesio e potassio. 

Ricco anche di aminoacidi, essenziali per la formazione delle proteine, di carboidrati e di fibre insolubili.

Olio di canapa: usi

Per sfruttarne al meglio i benefici si consiglia di usarlo a freddo come condimento. Ideale per insalate, minestre o contorni. Il suo sapore non è forte e può, dunque, essere usato in alternativa o insieme all’olio extravergine di oliva.

Le proprietà benefiche possono anche essere apprezzate attraverso un massaggio. Diluitelo con poche gocce di acqua e olio di mandorla. Riscaldatelo sui palmi delle mani e con movimenti circolari massaggiate sulle zone secche e meno toniche del corpo. Provatelo anche come olio post scrub per avere delle mani perfette e una pelle morbida come la seta.

Olio di canapa: controindicazioni

L’olio di canapa non presenta particolari controindicazioni. A meno che non si abbia un’allergia o un’intolleranza alla pianta di Cannabis sativa, lo si può utilizzare senza problemi a tutte le età.

Per quanto riguarda il livello di THC (tetraidrocannabinolo), il principio attivo stupefacente della canapa, è molto basso. La percentuale è di meno di una parte per milione. Per avere degli effetti psicotropi assumendo olio di semi di canapa bisognerebbe assumerne dai 5-9 litri al giorno.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/aroma-basilico-spezie-verde-white-906137/

ultimo aggiornamento: 13-08-2019

X