Ogni quanto tempo tagliare i capelli ricci

Ogni quanto tempo tagliare i capelli ricci? Scopriamo come mantenere al meglio il nostro taglio rinfrescandolo a intervalli regolari.

chiudi

Caricamento Player...

I capelli ricci, bellissimi da vedere, che conferiscono quell’aria sensuale e un po’ selvaggia lanciata di moda dall’iconica Sarah Jessica Parker in Sex and the City, vanno curati assiduamente per mantenere sempre intatta la loro bellezza ed evitare che si sfibrino o diventino più crespi di quello che effettivamente sono.

Chi ha ricci morbidi o a onde deve avere sempre a portata di mano delle forcine o una mousse condizionante per ‘domarli’ in caso di umidità, ed evitare che si gonfino troppo. Per quanto riguarda le donne con capelli afro, invece, usare regolarmente prodotti anticrespo ed umidità renderà i loro ricci, facilmente soggetti ad opacizzarsi, docili al pettine e lucenti.

Ogni quanto tempo tagliare i capelli ricci?

Il capello riccio sembra crescere meno, ma in realtà è solo un effetto ottico: la sua crescita è la stessa che per i capelli lisci, 1,5 – 2 cm al mese, ma essendo un capello inanellato per notarne l’allungamento andrà piastrato o fonato.

I migliori hairstylist su piazza consigliano di tagliare i capelli ricci ogni 2 – 3 mesi, e di portarli con una leggera scalatura che ne esalti l’ondulazione senza sollevarli troppo.

Siete pronte ad avere una seducente chioma leonina? Noi diciamo di sì!