Quali sono i nomi con la C più ricercati? Ecco una lista di nomi maschili e femminili corredata da significato, origine e onomastico.

Vediamo insieme una lista di nomi con la C più utilizzati, femminili e maschili, ognuno con il suo significato. Per ogni nome vedremo le origini e scopriremo in quale data si festeggia l’onomastico, partiamo da quelli per bambine.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Nomi femminili con la C

Dopo aver visto quali nomi con la A e con la B sono tra i più ricercati, vediamo quali sono i nomi con la C femminili più usati, qual è il loro significato, la loro origine e quando si festeggia l’onomastico.
Chiara: di origine latina, questo nome deriva dall’aggettivo clarus utilizzato per indicare “chiaro, luminoso” e poi anche metaforicamente con il significato di “illustre o famoso”. L’onomastico è l’11 agosto.
Camilla: deriva probabilmente dal latino Camillus con cui si indicavano i fanciulli che assistevano i sacerdoti. L’onomastico si festeggia il 3 marzo.
Cecilia: l’origine del nome è incerta, si fa riferimento al latino Caecilia derivante a sua volta dal termine caecus significherebbe letteralmente “cieco”, tuttavia la sua origine potrebbe anche essere etrusca. L’onomastico, in ricordo di santa Cecilia, ricorre il 22 novembre.

Donna incinta con lista di nomi di bambini
Donna incinta con lista di nomi di bambini

Carlotta: il nome è un diminutivo di Carla che deriva dal latino Carolus che significa “uomo libero”. L’onomastico si festeggia il 18 gennaio o il 4 novembre in onore a san Carlo Borromeo.
Chloe o Cloe: deriva dal greco e veniva utilizzato in riferimento alla dea dell’agricoltura e del raccolto, Demetra. Il suo significato è “fresco, giovane, verde”, non ci sono sante con questo nome.

Nomi maschili con la C

Scopriamo i nomi con la C maschili più utilizzati con significato, origine e onomastico di ognuno.
Christian: utilizzato anche nelle varianti di Cristian, Cristano o Cristiano, deriva dal latino Christianus e significa letteralmente “seguace di Cristo”. L’onomastico ricorre in diverse date tra cui il 7 aprile in memoria di san Cristiano.
Carlo: deriva dal latino Carolus a sua volta tratto dal nome germanico Karl e significa “uomo libero”. L’onomastico ricorrere il 4 novembre in memoria di san Carlo Borromeo.
Carmine: utilizzato talvolta nella variante di Carmelo, deriva dall’ebraico Karmel e significa letteralmente “giardino o orto di Dio”. L’onomastico si celebra il 16 luglio per la Madonna del Carmelo.

Claudio: deriva probabilmente dal latino claudus con il significato letterale di “zoppo” e talvolta è utilizzato nelle varianti di Clodio o Claudiano. L’onomastico si festeggia il 18 febbraio in onore a san Claudio.
Cosimo: nome di origini greche deriva da Kosmas che a sua volta si riconduce all’aggettivo kosmos che ha il significato di “ordinato o modesto”. L’onomastico si festeggia il 26 settembre.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 30-10-2021

Come si riconosce la quinta malattia?

A cosa serve il tracciato in gravidanza e quando si effettua?