Dal cinema alla moda, Moschino torna negli anni ’40 alla Milano Fashion Week 2021, con una collezione autunno/inverno 2021-2022 dalle nuance glam.

All’appuntamento della Milano Fashion Week 2021 anche Moschino con la sua sfilata decide di lasciare il segno, chiamando all’appello dell’autunno/inverno 2021-2022 top model e star come Dita Von Teese, Miranda Kerr, Precious Lee e Winnie Harlow. Una sfilata in video che le vede protagoniste e che diventa un vero e proprio film. I colori e gli abiti sono sempre quelli irriverenti, spiritosi e accesi di casa Moschino ma ingentiliti dall’allure degli anni ’40 e dai toni più freddi, per un inverno absolutely glam.

Moschino: la sfilata alla Milano Fashion Week 2021

La sfilata della collezione autunno/inverno 2021-2022 di Moschino si trasforma in un film: il brand sceglie infatti come tanti di giocare al massimo e al meglio le carte offerte da questa edizione phygital pensando in grande non solo nella scelta del cast.

Immediatamente riconoscibile infatti è la scenografia e l’ambientazione del corto-sfilata, ricalcata sul film The Women del 1939 di George Cukor, dove un gruppo di donne dell’alta società si riunisce a teatro per assistere ad un fashion show con un palco dalle scenografie rotanti.

Von Teese, Kerr e co. fanno esattamente lo stesso e da spettatrici si trasformano in modelle in un corto diretto da Jeremy Scott, direttore creativo della maison, dove la diva del Burlesque non si rinuncia con la scelta degli abiti a diventare guest star.

La collezione autunno/inverno 2021-2022 in glam anni ’40

Se l’incipit della sfilata nel corto ricalca esattamente le stesse parole del film presentate da una presentatrice che accoglie le spettatrici, quando si apre il sipario si accende la magia della sfilata autunno/inverno 2021-2022 di Moschino.

Le modelle sfilano su un palco dove si alternano ambientazioni e scenari della vecchia Hollywood anni ’40 che presentano look da città, gessati e pied de poule, per passare poi ad un look rilassato in campagna, dove il sacco di juta si trasforma in un abito pret a porter da modellare sul corpo con dettagli finemente ricamati.

Gonne ampie e volteggianti abbinate a camicie, entrambe in stampa fattoria per richiamare la scenografia, in contrasto a gonne tubino da indossare con camicia e cravatta, sono la massima espressione dell’eccentricità Moschino.


Le tendenze della primavera 2021 da rubare ai look di Sanremo

Voglia di cardigan vintage, come quello di Chiara Ferragni