Morgan: chi è e la carriera del direttore artistico di Amici 16

Morgan, tutto quello che c’è da sapere sul cantautore attualmente direttore artistico ad Amici 16: chi è, la carriera e tutti i successi

chiudi

Caricamento Player...

Morgan è un cantautore e polistrumentista italiano conosciuto dapprima come performer dei Bluvertigo e successivamente per una carriera solista. La musica entra molto presto nella sua vita: a soli sei anni, infatti, Marco Castoldi (questo è il suo vero nome) si avvicina alla chitarra incontrando non poche difficoltà per il suo essere mancino. Non potendo dare il meglio in se con la chitarra alcuni anni dopo comincia a suonare il piano scrivendo all’età di nove anni le prime composizioni. Un talento straordinario che vive sulla propria pelle l’arrivo in Italia della musica new wave e New romantic. Si appassiona anche alla musica rock anni ’60 cominciando a dirottare la sua attenzione sui sintonizzatori. Durante la formazione musicale ascolta di tutto: dai Depeche Mode, Police, Duran Duran, Lou Reed, David Bowie, The Doors appassionandosi alla vita di Jim Morrison.

Chi è Morgan?

Dopo aver conseguito un diploma da geometra, Morgan convince i genitori a comperargli il primo sintetizzatore. Il suicidio del padre avvenuto qualche anno dopo tocca profondamente il giovane Marco; un avvenimento diventato negli anni a venire oggetto di diversi viaggi musicali e composizioni dell’artista. All’età di sedici anni comincia la sua “carriera” esibendosi dal vivo in diversi locali avvicinandosi anche allo studio del basso elettrico. Nel 1987 con il nome di Markooper raccoglie alcune sue canzoni in due lavori “Prototype” e “Dandy Bird & Mr contraddiction“. Nel 1988 incontra Andrea Fumagalli con cui fonda il gruppo Golden Age con cui pubblica il disco “Chains” trainato dal singolo “Secret Love“. Gli scarsissimi risultati spingono la band a sciogliersi, ma il sodalizio tra Morgan e Fumagalli prosegue ancora. Così nel 1991 fondano la band dei Bluvertigo con Marco Pancaldi e Stefano Pancere.

La nascita dei Bluvertigo

Nel 1994 i Bluvertigo debuttano con il singolo “Iodio” partecipando alla categoria “Giovani” del Festival di Sanremo. Pur non arrivando alla serata finale, i Bluvertigo conquistano il plauso della critica e nel 1995 pubblicano “Acidi e basi“, primo album a cui segue nel 1997 “Metallo non metallo” con cui trionfano agli MTV Europe Music Awards. Seguono diversi progetti: il disco “Zero“, un libro di poesie, la raccolta “Pop Tools” con alcuni inediti tra cui “L’assenzio” presentato in gara a Sanremo. Nel 2002 aprono il concerto di David Bowie al Summer Festival di Lucca prima di dedicarsi a carriere soliste. Alcuni anni dopo, nel 2008, la band si ritrova per uno speciale appuntamento “Storytellers” di MTV, per il “ReTour” e nel 2014 con il “Fasttour“. Nel 2015 partecipano al Concerto del Primo Maggio e proseguono il loro tour a cui fa seguito il singolo “Andiamo a Londra“.

FB_Morgan_2
https://www.facebook.com/InArteMorgan/

Morgan: carriera solista

La carriera solista di Morgan comincia con “Canzoni dell’appartamento” vincitore della targa Tenco. Nel 2002 recita in “Perduto amor” diretto da Franco Battiato e nel 2005 pubblica “Non al denaro non all’amore né al cielo“, album registrato da Fabrizio De Andrè. Nel 2007 esce “Da A ad A” anticipato dal singolo “Tra 5 minuti” a cui segue, complice il successo del ritorno con i Bluvertigo, la raccolta “E’ successo a Morgan” con inediti. Nel 2009 esce “Italian songbook vol.1.“, disco di cover di successi italiani in cui lavora con Stefano Barzan e la Royal Philharmonic Orchestra. Nel 2009 è tra i big accreditati al Festival di Sanremo con il brano “La sera“, ma viene escluso per alcune dichiarazioni rilasciate al settimanale “Max” circa l’uso di droghe. Nel 2010 esce “Morganicomio – Morgan al suo meglio” seguito dal “Con Certo” tour con la Ensemble Symphony Orchestra.

X Factor e la tv

Oltre alla musica, Morgan comincia a farsi conoscere ed apprezzare anche in tv. Debutta come giudice ad X Factor dove contribuisce alla vittoria degli Aram Quartet e Matteo Becucci e scopre veri talenti come Noemi e Marco Mengoni. Inoltre collabora a diverse colonne sonore e nel 2010 diventa ospite fisso de “Le invasioni barbariche” di Daria Bignardi e partecipa con un cameo al musical “Il pianeta proibito” con protagonista Lorella Cuccarini. Nel 2012 si divide tra il progetto musicale “Italian Songbook vol.2.” e la regia de “Il matrimonio segreto“. Ritorna ancora una volta come giudice ad X Factor portando alla vittoria Michele Bravi. Nel 2015 ritorna in gara con i Bluvertigo a Sanremo con il brano “Semplicemente” e riveste il ruolo di giudice durante il serale di Amici 15. Quest’anno è stato annunciato direttore artistico della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi.

(fonte foto: https://www.facebook.com/InArteMorgan/)