Da adesso sarà possibile noleggiare a lungo termine i monopattini elettrici per una mobilità green ma con uno sguardo attento alla sicurezza.

Sempre più persone in città scelgono di utilizzare i monopattini elettrici per i loro spostamenti. Di conseguenza sempre più servizi di sharing si stanno adattando offrendo sempre nuove possibilità.

Questi servizi, nati per dare la possibilità a chiunque di iniziare a usare questi nuovi mezzi di trasporto senza dover sostenere una spesa eccessiva, ovvero quella dell’acquisto di un mezzo di proprietà, stanno puntando verso il noleggio a lungo termine. Tra questi spicca il servizio lanciato da Swapfiets a Milano.

Dallo sharing dei monopattini al noleggio a lungo termine

Swapfiets nasce in Olanda nel 2014 e da lì ben presto si espande a tutto il territorio europeo, superando i 200mila utenti a settembre 2020 e attirandone di nuovi ogni giorno. In Italia l’azienda è attiva attualmente solo a Milano in cui offre la possibilità di usufruire della formula di noleggio a lungo termine per bici e da ora anche monopattini elettrici.

Monopattino elettrico
Monopattino elettrico

Il noleggio a lungo termine è una soluzione che ci era già familiare per le autovetture, mentre per quanto riguardava la mobilità in bicicletta eravamo abituati a sole due forme: l’acquisto oppure il più recente sharing. Vediamo come funziona il servizio.

Monopattini in abbonamento: come funziona

Con Swapfiets è possibile noleggiare un monopattino elettrico per uso personale e scegliere se rinnovare o no l’abbonamento mese per mese. Il noleggio di un e-Kick, questo che vediamo in foto è il modello messo a disposizione dalla società, ha un costo di 40€ al mese.

Per poco più di 1,30 € al giorno si può quindi avere a disposizione un monopattino assicurato che viene consegnato in massimo 48 ore. In caso di bisogno basta rivolgersi al servizio di assistenza rapida che riparerà il vostro mezzo o ve ne fornirà uno diverso a seconda dei casi, sempre in 48 ore. Naturalmente la diffusione di questi nuovi mezzi di trasporto su due ruote deve attenersi sempre alle norme della strada ed è importante che ne venga fatto un uso corretto, così come sottolineato dall’azienda stessa.

I consigli sulla sicurezza

Swapfiets ha voluto sottolineare l’importanza di utilizzare il monopattino senza rischi, per questo consiglia ai suoi utenti di indossare il caso, obbligatorio fino a 18 anni. Il monopattino deve essere utilizzato da una sola persona e si consiglia di non superare i 20 km/h su strada, anche se il limite è di 25 km/h.

I monopattini possono anche circolare su percorsi ciclabili nei quali si ricorda di rispettare una velocità di massimo 6 km/h. La circolazione è sconsigliata quando la visibilità è scarsa o comunque bisogna sempre indossare un giubbotto catarifrangente e accendere le luci del monopattino (anteriori e posteriori). È possibile sostare solo negli spazi preposti per le bici e si può circolare solo nelle strade urbane con limite a 50 km/h o sulle extraurbane solo se provviste di pista ciclabile.


Punture di zanzare: ecco perché alcune persone sono più colpite di altre

Nuove restrizioni: Pasqua in zona rossa