Pasqua in zona rossa: il governo prepara un decreto, o un Dpcm, per rendere più severe le norme in vista delle festività pasquali 2021.

Un decreto Pasqua, o un nuovo Dpcm, per portare il paese in zona rossa durante le feste. Questo il programma del governo Draghi per cercare di contenere il contagio da Covid in questo inizio di terza ondata e, soprattutto, in vista delle festività pasquali 2021. L’obiettivo è portare l’Italia in zona rossa nei weekend già dalla settimana del 15 marzo. Una nuova stretta che, secondo i calcoli, potrebbe costringere in lockdown circa trenta milioni di cittadini. Un ultimo sforzo prima dell’accelerazione sul fronte vaccini che dovrebbe garantirci un’estate più serena.

Decreto Pasqua 2021: le nuove regole in arrivo

Manca l’ufficialità, ma sul tavolo del governo si fa sempre più strada l’ipotesi di rendere zona rossa tutta l’Italia nei prossimi weekend. Ma non sarebbe l’unica misura su cui si starebbe lavorando.

Mario Draghi
Mario Draghi

In particolare, è viva l’ipotesi di abbassare la soglia per le zone rosse, facendole scattare già una volta superata l’asticella dei 250 contagi ogni 100mila abitanti. Probabile, se non certa, una nuova proroga del divieto di spostamento tra le regioni, fissato per ora al 27 marzo. E si ragiona anche su una stretta agli spostamenti dai comuni di residenza e sull’ampliamento del coprifuoco, che potrebbe iniziare dalle 19 o dalle 20. Insomma, per la prossima Pasqua il progetto sarebbe quello di ricalcare il modello Natale, con misure restrittive più forti per contenere movimenti e assembramenti.

L’Italia verso il lockdown a Pasqua?

Lo strumento più adatto per varare le nuove restrizioni dovrebbe essere quello del decreto legge, che andrebbe ad inasprire quanto previsto dal Dpcm entrato in vigore il 6 marzo. Stando a quanto riferito dall’Ansa, tra i ministri ci sarebbero diverse voci, a partire da quella del ministro delal Salute Roberto Speranza, che spingerebbero per una chiusura sul territorio nazionale non solo nei fine settimana. Ma esiste un’altra anima dell’esecutivo che non vorrebbe penalizzare ancora ristoranti e negozi, nemmeno nei weekend. Per questo si cerca una soluzione alternativa.

Da questa mediazione dovrebbe arrivare la decisione di una stretta nei weekend, con la zona rossa (o arancione) estesa a tutte le regioni, misura che porterebbe alla chiusura di bar e ristoranti il sabato e la domenica anche nelle zone normalmente gialle, mentre per il periodo di Pasqua, nei festivi e prefestivi, è probabile un lockdown vero e proprio. La decisione definitiva è attesa entro venerdì 12 marzo, con regole valide dal 15.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-03-2021


Arriva l’abbonamento per noleggiare i monopattini elettrici a lungo termine

Un treno sanitario per il trasporto e la cura dei pazienti Covid è realtà!