Miglior posizioni per prima volta

La prima volta fa sognare donne e uomini da sempre. Ma quali sono le migliori posizioni per viverla nel modo corretto?

chiudi

Caricamento Player...

Fare l’amore per la prima volta è un’emozione indescrivibile.

Solitamente l’ansia da prestazione rischia di far vivere male ai partner il primo coito condiviso, perciò non sono rare scene in cui ci si prodiga in coreografie assurde pur di compiacere l’altra metà.

Tutto questo è sbagliatissimo: l’emozione della prima volta infatti è data semplicemente dal fatto di giacere insieme per la prima volta e di sentirsi parte l’uno dell’altro, cosa che si può ottenere anche con le posizioni sessuali più semplici e convenzionali: la 69 (sessantanove), la posizione del missionario e quella dell’amazzone. 

La 69 è quella posizione sessuale che prevede un rapporto orale praticato vicendevolmente tra i partner.

Durante l’atto uomo e donna sono sdraiati “al contrario”, nel senso che in corrispondenza della faccia dell’uomo c’è la vagina della donna e viceversa.

La posizione del missionario prevede che la donna sia sotto e l’uomo sopra, infilato tra le sue gambe. È una delle più semplici e utilizzate, in quanto porta i partner a guardarsi negli occhi, creando così una grande intimità sessuale.

Infine, la posa dell’amazzone vede la donna sopra l’uomo sdraiato sulla schiena e porta la donna ad avere il completo controllo della situazione.