Un menù di Natale meno calorico? Si può! Ecco come

Non è necessario accantonare torroni e panettoni, per restare in forma puoi provare a rendere il menù di Natale meno calorico con pochi e semplici consigli.

Parte della comunità medica è d’accordo nel ritenere che la maggior parte del cibo in eccesso si accumuli durante il periodo natalizio e festivo. In effetti, le abbuffate natalizie possono portarci ad assimilare anche 6.000 calorie al giorno. Si tratta di 3500-4000 calorie in più del necessario e più che sufficienti per aggiungere un chilo di grasso al nostro peso.

E il giorno di Natale è solo un giorno della stagione: torte, cioccolatini, buffet e panettoni iniziano ben prima dell’evento, e si attardano per almeno una settimana dopo. Il problema è che, a meno che tu non ti metta seriamente a dieta subito dopo, quei chili in eccesso non saranno facili da perdere. Questo non significa che chiunque dovrebbe tentare di contare le calorie nel periodo di Natale, o debba stare alla larga da qualsiasi cibo festivo. Però, cercare di limitare le calorie (e i danni), non guasta il clima festoso o il divertimento, e potrebbe rendere la tua ripresa fisica molto più semplice.

Menù di Natale poco calorico: cosa mangiare

– Scegli carne magra per il cenone di Natale. Usa salsicce a basso contenuto di grassi e pancetta affumicata per preparare salsicce e involtini di pancetta tradizionalmente serviti con il tacchino. Il tacchino è una grande opzione per i più piccoli.

È ricco di proteine, che ti saziano e forniscono molti altri nutrienti incluso lo zinco, un minerale che mantiene il sistema immunitario in perfetta forma. Ma la cosa migliore è che il tacchino contiene meno grassi e calorie rispetto a molte altre carni. Per mantenere il contenuto di grasso più in basso, utilizza un olio spray per friggere la cipolla se si prevede di usarlo nel ripieno.

Abbonda con le verdure Arricchisci il piatto con verdure tradizionali di stagione come cavolo rosso, carote, cavoletti di Bruxelles, e cavolfiori. Più colori hai nel piatto, maggiore è la varietà di sostanze nutritive.

Manterrai più vitamine e minerali, anche se fai le verdure al vapore e avrai meno probabilità di aggiungere sale. Infine, non servire la verdura soffocata nel burro. Solo un cucchiaino di burro aggiungerà 35 calorie e 4,1 g di grassi al tuo pasto.

Se poi proprio non sei riuscita a seguire questi consigli, o ti senti ancora appesantita, segui la dieta detox dopo le feste.

Menu Natale ipocalorico
Fonte foto: https://www.pinterest.it/pin/502855114638518920/

Menù di Natale poco calorico: cosa evitare

– Non soffocare i secondi con olio, burro, margarina o strutto quando lo cucini. Se devi usare qualcosa, usa un pennello da cucina per aggiungere un leggero strato di olio piuttosto che versarlo o colpirlo. Ricorda, solo 1 cucchiaio di olio contiene 100 calorie e 11 g di grassi! Stesso discorso vale per le patate al forno: spennellale con olio, e tagliale in pezzi più grandi che ne assorbono meno.

Rimuovi la pelle dal pollo e dal tacchino: solo 15 g contengono 70 calorie e 6 g di grassi. Cerca anche di limitare, se non togliere del tutto il burro.

Attenzione a salse e pane. Attenzione a tutti gli extra come la salsa di mirtilli, pane bianco e la salsa bianca. Aggiungono calorie ma poco altro: 25 calorie per un cucchiaino di salsa di mirtilli, 40 calorie per una porzione media di pane e 20 calorie per 1 cucchiaio di salsa bianca a base di latte parzialmente scremato.

Fai porzioni più piccole Se non riesci a resistere al pudding di Natale, fai solo una piccola porzione. Una porzione media di 100 g contiene 330 calorie e 11,8 g di grassi.

ultimo aggiornamento: 13-12-2018

X