Ispirata a Colazione da Tiffany, la Cruise 2022 di Max Mara va oltre l’abito da cocktail, con un pret a porter pratico.

In genere le collezioni Cruise sono quelle che fanno sognare abiti da vacanza pronti per essere indossati ad un cocktail party la sera oppure in vista di un crociera o di un viaggio in barca, Max Mara invece per la sua Cruise dell’estate 2022 rivoluziona il concetto stesso di questa capsule che ci regala assaggi per la prossima estate.

Una collezione che non nasce necessariamente come da viaggio o per da mare, ma un pret a porter che ci accompagna verso l’estate, puntando su un effetto couture – mettendo da parte il sempre in agguato comfy – che predilige abiti dalle silhouette ampie e squadrate, piccoli capolavori ispirati allo stile di Colazione da Tiffany, lettura post pandemia del direttore creativo della maison Ian Griffiths.

La Max Mara Cruise 2022 presentata ad Ischia: collezione couture in vacanza

La collezione è stata presentata con una sfilata ad Ischia, e anche in questa scelta c’è lo zampino di Truman Capote, che soggiornò ad Ischia una primavera: lo scrittore di Colazione da Tiffany con i suoi personaggi che sceglievano uno stile che rendesse l’abito un piccolo capolavoro, è dietro l’allure di questa cruise che sovverte le regole.

Nasce così un perfetto equilibrio tra un gusto locale e semplice, quello dell’isola verde, e la ricerca di un taglio couture che doni agli outfit uno stile più elegante, di raffinatezza e grazia. Secondo Max Mara infatti le donne nel prossimo anno metteranno da parte la comodità, per tornare ad uno style più ricercato, qualunque sia l’occasione perché come spiega il direttore creativo “Questa collezione riunisce vestiti di cui la cliente può appropriarsi a suo piacimento, che non hanno lo scopo di mostrare che sta partendo per un viaggio”.

Tuniche oversize, blazer arricciati, coat floreali: le suggestioni della prossima estate

Fucsia, beige, il rosso e le sue molteplici sfumature: ecco la sintesi delle nuance predilette dalla cruise Max Mara, che racconta di un’estate calda, sensuale ma soprattutto un mix and match che mescola e migra impercettibile dalla raffinatezza alla semplicità. Si osa meno con accessori complementari come le cinture, e si punta su abiti larghi, che si modellano al passo. Dinamici, per essere pret a porter da vacanza ma sopratutto freschi.

Il taglio couture è nelle mani dei tessuti, lavorati per essere ricercati ma incredibilmente morbidi: il coat a giromanica o quello dal collo ad imbuto morbidissimo e super floreale, è uno dei capi che spiccano, i memorabili della collezione. Corto o lungo l’abito torna ad essere l’indiscusso protagonista del nostro guardaroba della prossima estate, che consente di essere elegante in pochi minuti. Perché gli impegni che ci attenderanno nel prossimo anno anche d’estate saranno molto di più, e quindi abbiamo bisogno di essere sofisticate in un battibaleno.


Le slingback come non le avete mai viste: ecco le Pump by Prada

La it-bag che cambia senza tradire le sue origini: la borsa Chanel 12.11 è la più amata since 1955