Mascherine, come fare il "salva orecchie" all'uncinetto

Mascherine: ecco come fare il “salva orecchie” all’uncinetto

Indossare la mascherina per un tempo prolungato può arrecare fastidio, soprattutto alle orecchie. Ecco la soluzione: il “salva orecchie”!

La mascherina è uno degli oggetti più importanti per la nostra salute, ma utilizzarla per molto tempo può portare a fastidio e a problemi nella parte posteriore delle orecchie, dove l’elastico poggia costantemente e si sfrega sulla pelle, creando irritazioni magari o arrossamenti. La soluzione a questo problema è il “salva orecchie”, che permette di tenere gli elastici della mascherina lontani dalle orecchie tramite un supporto che lega insieme le due estremità (di destra e di sinistra). Questo è possibile realizzarlo anche in maniera casalinga, con l’uncinetto. Ecco come!

Cos’è il “salva orecchie” e come realizzarlo in casa

Il cosiddetto “salva orecchie” è un supporto che viene posizionato nella parte bassa della nuca di una persona, attaccando le due estremità degli elastici della mascherina a questo, in modo da tenere lontani gli elastici dalle orecchie.

Con l’epidemia da Covid-19 è diventato ormai indispensabile usare la mascherina, e questi supporti, creati ad hoc, sono diventati un business per chi li produce (se ne possono trovare in commercio, ma principalmente di plastica). Esistono, però, anche metodi casalinghi per farli, in particolare con l’uncinetto e con l’aggiunta di due bottoni. Un’idea semplice di Tina Arrigoni, una signora della Valtellina, che ha voluto condividere su Facebook, e anche come realizzarla in casa. Ecco anche un’immagine:

Il salva orecchieFatto io all'uncinetto,visto che a furia di tenere la mascherina mi sono venute le orecchie a…

Pubblicato da Antonio Perego su Sabato 25 aprile 2020

Come si legge su Prima La Valtellina, la signora Tina ha spiegato come realizzarla con l’uncinetto:

• Si parte con una catenella di 15 punti più 2 catenelle per tornare indietro;

• Si fanno poi alcuni giri per portarsi all’altezza desiderata, per poi affrancare il filo;

• Si usano poi due bottoni, cucendoli alle due estremità; meglio se i bottoni abbiano quattro buchi, così si fissano separatamente.

• Infine, è bene utilizzare il cotone anche per via dei molti lavaggi a disinfezioni.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 04-05-2020

X