Mark Salling di Glee arrestato per pedopornografia?

L’attore Mark Salling di Glee sembra sia stato arrestato e nel suo pc sarebbero state ritrovate centinaia di foto di pedopornografia

chiudi

Caricamento Player...

Mark Salling di Glee era noto ai più nel ruolo di Noah Puckerman e ora il suo volto sarebbe etichettato dalla parola pedopornografia: nel suo pc sarebbero state trovate centinaia di foto porno relative a minori. La notizia è stata data dal sito TMZ che afferma che l’attore sarebbe stato arrestato la mattina del 29 dicembre nella sua casa di Los Angeles. L’arresto di Mark Salling sarebbe avvenuto nell’ambito di una maxi indagine che pare porterà altri importanti arresti nei prossimi giorni. Nelle ultime ore, non appena appresa la notizia, il suo profilo Instagram è stato preso d’assalto dai followers che scrivono commenti di delusione e rabbia nei suoi confronti per un comportamento così disgustoso.

La violenza nel 2013

Non è la prima volta che Mark Salling fa parlare di sè per crimini di natura sessuale: nel 2013 la sua ex compagna Roxanne Gorzela lo denunciò per molestie e per il fatto che lui la costringeva ad avere rapporti non protetti contro le sue volontà.

Inoltre, quando Roxanne rientrando a casa, lo trovò a letto con un’altra, lui la aggredì e la picchiò violentemente fino a procurarle diversi lividi su tutto il corpo.

Genio e sregolatezza, Mark Salling ama la musica ed è un polistrumentista: suona infatti, la chitarra, la batteria, il pianoforte, la fisarmonica e il basso.

Nel 2007 Mark ha anche tentato la carriera nel mondo della discografia da solista con un brano dal titolo “Smoke Signals”, accreditato come Jericho: ha però avuto più fortuna come attore.

Mark, nato a Dallas in Texas, è famoso per la sua partecipazione alla serie tv Glee, dove ha preso parte nel 2009, ma la sua carriera da attore è iniziata a 14 anni quando recitò nel film Inferno a Grand Island.

Mark Salling
Fonte: Instagram