I genitori di Maria Grazia Cucinotta hanno regalato alla figlia un’infanzia serena, spronandola a inseguire i suoi sogni.

I genitori di Maria Grazia Cucinotta hanno avuto un ruolo determinante nel percorso di crescita della figlia. Le sono stati accanto in ogni frangente, anche quando, da dolce e innocente ragazza, si approcciò al mondo dello spettacolo. Pur consapevoli di tutte le difficoltà e i rischi, l’hanno esortata a inseguire i propri sogni. Perché non le avrebbero mai tarpato le ali, spento la scintilla. Al contrario, erano i primi sostenitori. E col senno del poi avevano assolutamente ragione. Proviamo a conoscerli meglio.

Genitori di Maria Grazia Cucinotta: la biografia

Il signor Angelo, classe 1923, si è spento il 23 febbraio 2014, all’età di 91 anni. Per 40 anni postino (curiosa coincidenza) scrupoloso e puntuale, ha sempre svolto con dedizione il proprio lavoro, tanto da essere benvoluto da Camaro intera. La gioia dei suoi occhi era la meravigliosa famiglia, composta da quattro figli, costruita insieme alla signora Antonietta, nata il 14 febbraio 1929, sotto il segno zodiacale dell’Acquario. Da sempre casalinga, non appena ne ha occasione Maria Grazia la va a trovare in quel di Messina, dove abita.

Si sono sacrificati i genitori parecchio affinché Maria Grazia Cucinotta realizzasse i suoi sogni. Mamma Antonietta, in particolare, la incoraggiò a partire, 18enne, per Milano con la classica valigia di cartone, cercando fortuna nella moda. Dopo la partecipazione a Miss Italia, decise di non tornare in Sicilia e raggiunse il fratello Gaetano a Brescia. Lui le diede una mano a formare il suo book fotografico con cui si presentarono a una delle agenzie presenti al concorso di bellezza. La presero e le permisero di partecipare al casting di Indietro tutta: ottenne il lavoro, il primo di molti…

5 curiosità sui genitori di Maria Grazia Cucinotta

– La mamma le raccontava mille favole e aveva una saggezza fatta di detti dialettali che ora passa alla figlia Giulia.

– Il parto di Maria Grazia è stato “un miracolo”: “Sono nata all’ottavo mese di gravidanza, i medici avevano dato poche speranza per me e mia madre che aveva già perso due bambini ha fatto un voto a San Antonio chiedendogli di farmi sopravvivere”, ha raccontato l’interprete a Vieni da me.

– Su intercessione del sensitivo Craig Warwick, la Cucinotta si sarebbe messa in contatto con il proprio angelo custode, che le avrebbe portato dei messaggi di papà: “Mi ha detto cose che sapevamo solo io e lui e io sono una che non si lascia abbindolare ma devo dire che quando ho incontrato Craig l’ho studiato e poi siamo diventati amici”, ha raccontato.

– Nel 2010 Angelo, allora 80enne, si sentì male mentre attraversava le strisce pedonali e venne investito da un’auto. Nonostante l’età riuscì a superare il periodo critico.

“Quando a 18 anni facevo la modella a Milano volevo ridurmi il seno  ha svelato la Cucinotta a IoDonna – Mi ha salvato mia madre che piangendo mi disse: ‘Ho sbagliato tutto, tu non ti accetti’. Ho anche provato il botox, ma non vedevo l’ora che sparisse l’effetto”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-02-2022


Chi è Giovanna Cucinotta, la sorella di Maria Grazia Cucinotta

Robert Pattinson ha due sorelle sempre al suo fianco! Scopri chi sono Lizzy e Victoria…