Rimedi fai da te contro le mani gonfie: come ridurre il dolore e migliorare la circolazione con ammolli, massaggi e alimentazione.

A chiunque sarà capitato di avere le mani gonfie e doloranti durante la giornata o al risveglio. Molto spesso si tratta di un accumulo di liquidi e quindi di una cattiva circolazione. Tra i principali fattori che influiscono vi è senza dubbio l’alimentazione, ma possono anche esserci dei fattori ambientali, può capitare in seguito ad una rottura o per altre patologie mediche – come l’artrite.

Per trovare un immediato sollievo ci sono dei metodi fai da te che potete applicare ricorrendo a prodotti che avete in casa. Si tratta di ammolli e impacchi in grado di migliorare la fluidità del sangue e di conseguenza sgonfiare la zona dolorante.

mani
mani

Mani gonfie: cause

Una delle principali cause delle mani gonfie è la ritenzione idrica. Se si beve poco, il sangue non circola bene e quindi si ha un accumulo di liquidi. Questi ristagnano e causano gonfiore e dolore.

Alla ritenzione idrica è associata l’alimentazione sbagliata. In ambito alimentare il nemico numero uno del gonfiore a mani e dita è il sale. Questo non vuol dire che non bisogna mangiarne, perché il corpo ne ha bisogno, ma bisogna moderarsi. Evitate, dunque, insaccati, cibi troppo conditi e prodotti in scatola.

Ci sono poi casi clinici che portano a un gonfiore localizzato e a un dolore costante. Si tratta di casi di artrite o di rottura di un osso. In queste situazioni sarà il medico a darvi la cura più adeguata.

Mani gonfie: rimedi della nonna

Uno dei rimedi della nonna più utilizzati di sempre è l’ammollo in acqua, sale e bicarbonato. In una bacinella ampia versate dell’acqua calda ma non bollente; aggiungete mezzo bicchiere di sale grosso e mezzo di bicarbonato. Mescolate per bene gli ingredienti e immergete le mani dai dieci ai venti minuti.

Ottimo anche il bagno delle mani con l’aceto. Versate in un bacinella di acqua calda un bicchiere di aceto e mezzo di sale. Immergete le mani per circa quindici minuti, massaggiando ogni tanto i polsi e le dita.

Come drenare con massaggi e alimentazione

Dopo ogni trattamento o per alleviare il dolore del gonfiore l’ideale è un massaggio alla cannella. In una casseruola versate dell’olio di oliva e aggiungete della cannella in polvere. Fate riscaldare per un paio di minuti e quando si sarà raffreddato sarà pronto per un bel massaggio drenante alle mani.

In alternativa potete unire all’olio di oliva del decotto di zenzero o di camomilla.

Infine, un piccolo accorgimento per quanto riguarda l’alimentazione: cercate di ridurre i cibi salati e bevete molta acqua. Ottime le tisane di erbe drenanti e disintossicanti che aiuta a stimolare la diuresi e a eliminare le tossine in eccesso.

Per quanto riguarda il cibo, invece, l’ideale è consumare alimenti diuretici come il finocchio, il sedano o l’ananas.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-11-2018


Nausea: cause e rimedi naturali

Come rimuovere le macchie dal camoscio: i rimedi naturali