Le malattie della pelle sono piuttosto diffuse e possono essere scatenate da fattori molto distinti come infiammazioni, infezioni o anche da cause genetiche.

La nostra pelle è costantemente esposta, subisce i fattori ambientali e lo stress, e può essere segnata da traumi e infezioni. Le malattie della pelle partono da quelle dermatologiche come le comuni dermatiti, per arrivare a infezioni e malattie genetiche. Vediamo quali sono le malattie più comuni che possono colpire la pelle e come si manifestano.

Malattie cutanee e infezioni

I problemi della pelle possono derivare da svariate cause, in alcuni casi a causarle è un’infezione che può essere perlopiù originata da funghi o da batteri. Ne è un esempio l’impetigine, ovvero un’infezione batterica che si manifesta con delle bolle e fa parte delle malattie contagiose della pelle.

Tra quelle che possiamo definire come malattie infettive della pelle, c’è anche la foruncolosi, ovvero un’infezione a carico proprio dei follicoli piliferi. Anche in questo caso si tratta di un’infezione batterica che solitamente si manifesta soprattutto andando a colpire zone particolarmente delicate, come le ascelle.

Dermatite
Dermatite

Patologie della pelle: dalla dermatite alla psoriasi

Tra le manifestazioni più comuni troviamo senza dubbio le dermatiti, un termine generico che include delle malattie infiammatorie contraddistinte da caratteristiche diverse. Ad esempio la dermatite da contatto che si scatena in risposta ad una sostanza irritante, come alcune piante, determinati cosmetici o anche metalli. Ci sono poi le malattie della pelle del viso che tendono a interessare in particolare quest’area anziché essere diffuse su diverse zone del corpo. Tra di esse figura la dermatite seborroica che tende a concentrarsi soprattutto su naso, mento, orecchie e cuoio capelluto.

Talvolta le cause delle malattie della pelle non sono ben note, come nel caso della vitiligine. In questo caso i si ha una pigmentazione anormale della pelle che si presenta proprio con delle macchie più chiare e quasi biancastre. In questo caso, a differenze di patologie acute che tendono poi a remissione, si tratta di una malattia cronica e non contagiosa che colpisce all’incirca l’1% della popolazione. Un’altra malattia cronica che si manifesta sulla pelle è la psoriasi, un’infiammazione influenzata da fattori genetici, ma dalle cause non completamente chiarite.


Come riconoscere le malattie delle unghie

Alimenti ricchi di ferro: quali sono quelli che ne contengono di più?