Per eliminare le macchie di albume dai propri capi o dalla tovaglia vengono in soccorso i rimedi della nonna: ecco quali sono i più efficaci!

Le macchie di uovo sono generalmente fastidiose da rimuovere, sia dai capi sia dalla tovaglia che usiamo per cucinare o mangiare. Come si dice, quando compaiono queste si dice di aver fatto la frittata, ovviamente in senso figurato! Il difficile per eliminare definitivamente queste macchie è riuscire a rimuovere sia l’alone sia l’odore che rimane. Se non si eliminano subito, infatti, c’è il rischio che si impregnino nel tessuto lasciando una puzza sgradevole.

In particolare l’albume, ovvero la parte bianca dell’uovo, risulta molto gelatinosa e se trattato per tempo si può eliminare senza troppa fatica. Vediamo alcuni metodi fai da te, che arrivano dal sapere delle nostre nonne, per eliminare in modo definitivo le macchie di albume sia dai capi bianchi che dai colorati.

Come togliere macchie di albume dai tessuti?

tuorli e albume
tuorli e albume

Ecco gli accorgimenti necessari e i metodi per rimuovere le macchie:

• Quando l’albume macchia una tovaglia o un vestito la prima cosa da fare è tamponare con un tovagliolo di carta. In questo modo il liquido gelatinoso non si espanderà sul tessuto. Se, invece, il bianco si è già assorbito si consiglia di spolverare la zona macchiata con del borotalco. Questo farà in modo che i residui vengano assorbiti.

• Un rimedio fai da te a prova di nonna è il bicarbonato. Questo ingrediente viene utilizzato per rimuovere molte macchie ostili, come ad esempio quelle di cioccolato o di vino. Si strofina delicatamente sulla macchia e si lascia poi agire per circa mezz’ora. Se la macchia è fresca è consigliabile aggiungere qualche goccia di limone.

• Un altro metodo alternativo è quello di utilizzare l’aceto insieme al bicarbonato, per le macchie più ostinate. Se funziona in questo modo dovrebbero essere andati via sia la macchia che il cattivo odore.

• Da provare anche il tradizionale metodo del sapone di Marsiglia. Grazie alla sua azione sbiancante e sgrassante elimina ogni tipo di macchia ostile, anche quella di albume. Si strofina con movimenti circolari sulla macchia e si lascia agire per circa quindici minuti. Infine, se non dovesse andare via si può provare a eliminare l’alone lasciando in posa dieci minuti con dell’acqua ossigenata, ma solo su un tessuto bianco.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 07-04-2020


Lavoretti di Pasqua per bambini e fai da te: tante idee facili e veloci!

Come disinfettare le zampe di cane e gatto… ma anche il pelo!