Macchie di albume addio grazie ai preziosi consigli della nonna

Come eliminare le macchie di albume in modo definitivo con metodi fai da te a prezzi low cost.

chiudi

Caricamento Player...

Le macchie di uovo sono generalmente fastidiose da mandare via. Il motivo principale non riguarda solo l’alone, ma anche l’odore. Se non si elimina subito, infatti, c’è il rischio che si impregni nel tessuto lasciando un odore sgradevole. L’albume, ovvero la parte bianca dell’uovo, risulta molto gelatinosa e se trattato per tempo si può eliminare sena troppa fatica. Vediamo alcuni metodi fai da te per eliminare in modo definitivo le macchie di albume sia dai capi bianchi che dai colorati.

MACCHIE DI ALBUME
ELIMINARE LE MACCHIE DI ALBUME

Liberarsi dalle macchie di albume con semplici metodi casalinghi tramandati dalle nonne.

Quando l’albume macchia una tovaglia o un vestito la prima cosa da fare è tamponare con un tovagliolo di carta. In questo modo il liquido gelatinoso non si espanderà sul tessuto. Se, invece, il bianco si è già assorbito si consiglia di spolverare la zona macchiata con del borotalco. Questo farà in modo che i residui vengano assorbiti. Un rimedio fai da te a prova di nonna è il bicarbonato. Questo ingrediente viene utilizzato per rimuovere molte macchie ostili, come ad esempio quelle di cioccolato o di vino. Strofinare delicatamente sulla macchia e lasciare poi agire per circa mezz’ora. Se la macchia è fresca è consigliabile aggiungere qualche goccia di limone. In alternativa provare con l’aceto e il bicarbonato. A questo punto dovrebbero essere andati via sia la macchia che il cattivo odore.

Da provare anche il tradizionale metodo del sapone di Marsiglia. Grazie alla sua azione sbiancante e sgrassante elimina ogni tipo di macchia ostile, anche quella di albume. Strofinare con movimenti circolari sulla macchia e lasciare agire per circa quindici minuti. Infine, se non dovesse andare via provare a eliminare l’alone lasciando in posa dieci minuti con dell’acqua ossigenata, ma solo su un tessuto bianco.