Più pratico di un dolcevita ma ugualmente caldo e morbido, il lupetto è il perfetto sottogiacca o capo basic per un look a strati.

Sarà anche arrivata la primavera, ma l’aria a riscaldarsi ci metterà ancora un po’ di tempo. Se in qualche giornata baciata dal sole potremo provare a mettere da parte qualche maglione particolarmente doppio, il lupetto sarà invece uno di quei capi basic che ci torneranno ancora molto utili. Rispetto al dolcevita in maglia, più doppio e più facile da indossare con giacche over per chi non ama indossarlo già da solo, il turtleneck è caldo, morbido e abbastanza sottile da permetterci di poter creare il nostro look a strati a prova di fresco.

Lupetto donna, come indossarlo: look a strati e abbinamenti minimal e preziosi

Il lupetto da donna è caratterizzato da un collo che arriva a metà altezza e che non si risvolta, dettaglio che lo differenzia dal dolcevita e che lo rende senz’altro più pratico, adatto ad essere indossato facilmente in autunno e anche nei primi mesi di primavera, quando il look a strati è generalmente quello che sfoggiamo di più dato il clima ballerino.

Il lupetto rispetto al dolcevita ha una linea più rigorosa – in origine componeva le uniformi dei piccoli scout tra i 7 e gli 11 anni -, ma la sua versione fantasiosa, con stampe floreali, optical o color block, gli dona senz’altro un tocco molto femminile. Ci sono anche modelli a body, perfetti se vogliamo indossarli sotto una camicia o con una giacca, così da evitare l’effetto stropiccio, e se cerchiamo un taglio più fit e sexy.

Con il look a strati il lupetto ci permette di realizzare abbinamenti giocosi, per esempio scegliendo di indossarlo con un gilet, un blazer lungo o una giacca avvitata: che si tratta infatti di un modello in lana, in maglia o in cotone, essendo molto sottile potremo indossarlo con una certa comodità. Perfetto con un cardigan gilet cropped di lana, tra i capi trendy di stagione. Da impreziosire anche con una collana lunga ed un ciondolo luminoso.

Zara, H&M, Intimissimi: i modelli turtleneck basic e non solo

Sappiamo tutte che un guardaroba vincente è composto prima di tutto da capi basic e di questi fa parte anche il lupetto: nero, bianco, beige, sono quei colori neutri che ti permetteranno di abbinarli facilmente su jeans e su pantaloni di colore differente, così da poter giocare con dei look minimal everyday. Nella collezione Intimissimi c’è l’imbarazzo della scelta!

– Ma se cerchi qualcosa di più particolare, occhio anche alle proposte di H&M che al lupetto aggiunge una tempesta di paillettes, perfetto da indossare la sera sotto un blazer colorato o basic. Zara reinventa il classico lupetto trasformandolo in un top a giormanica in lana, da indossare sotto una felpa o sotto una giacca.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-03-2022


Gli accessori trendy da non farsi sfuggire per la primavera 2022: bijoux, borse e scarpe

La primavera è in emo-make up, con la palette HipDot dedicata ai My Chemical Romance