Lucidare l’acciaio con il sale e altri rimedi naturali e amici dell’ambiente

Idee e consigli pratici per lucidare l’acciaio in modo efficace utilizzando prodotti al 100% naturali ed eco friendly.

chiudi

Caricamento Player...

La cucina è il luogo dove si trovano più superfici in acciaio di pulire e da lucidare. La lotta al calcare e alle macchie di cibo può diventare una vera sfida se non si utilizzano i giusti prodotti. In molti pensano che per pulire a fondo ed eliminare gli odori bisogna utilizzare la candeggina. In realtà non c’è niente di più sbagliato perchè questa corrode e rovina l’acciaio. Esistono degli ottimi rimedi casalinghi a base di prodotti low cost e al 100% green per poter lucidare l’acciaio senza alcuna fatica.

LUCIDARE L'ACCIAIO CON IL SALE
LUCIDARE L’ACCIAIO CON IL SALE

Sgrassare e lucidare l’acciaio grazie all’azione del sale, del limone e dell’aceto.

Il sale è uno di quei prodotti che non possono mai mancare in cucina. Se utilizzato insieme ad altri ingredienti completamente naturali è in grado di pulire, disinfettare e sgrassare ogni superficie. Per lucidare in modo efficace il piano cottura in acciaio della vostra cucina non dovete fare altro che far sciogliere un cucchiaio di sale grosso con dell’aceto bianco. Riscaldare il tutto e dopo che sarà diventato a temperatura ambiente versatelo in un contenitore spray. Spruzzare poi direttamente sulla superficie e lasciare agire qualche minuto. Con un panno in cotone o in microfibra eliminare i residui in eccesso.

Un’ottima alternativa è il sale con il limone. In questo modo non solo il vostro acciaio sarà brillante, ma avrete anche disinfettato e profumato la cucina. Spremere il succo di un limone, aggiungere del sale fino e un po’ acqua distillata. Miscelare bene il tutto e versarlo direttamente sul piano in acciaio da trattare. Lasciare agire per due minuti e asciugare con un panno. Questo preparato potrà essere conservato anche per un mese in frigorifero e potrete utilizzarlo ogni volta che ne avrete il bisogno senza dover ricorrere a prodotti costosi e dannosi per l’ambiente.