Come pulire il frigorifero con l’aceto ed eliminare i cattivi odori

Come pulire il frigorifero con l’aceto: risultati sorprendenti con una sola passata e addio aloni e cattivi odori.


Logo Zalando 190x52

Il frigorifero è sempre stato un cruccio delle pulizie di casa. Nonostante si faccia attenzione a sigillare bene i cibi c’è sempre qualcosa che sfugge. Un residuo di olio, della frutta andata a male o gli aloni dei barattoli sono in costante agguato. Come fare, allora, per eliminare tutte le macchie e gli odori in poco tempo? Vediamo come pulire il frigorifero con l’aceto senza ricorrere a prodotti costosi.

PULIRE IL FRIGORIFERO
PULIRE IL FRIGORIFERO

I consigli della nonna su come pulire il frigorifero con l’aceto senza ricorrere a prodotti costosi e grandi manovre.

L’aceto in cucina è un portento per eliminare cattivi odori e aloni fastidiosi. Il frigorifero è il luogo ideale per il ristagno di cibo ed è importante tenerlo costantemente sotto controllo. Inoltre, quando si decide di pulirlo bisogna fare attenzione a non far entrare in cibi in contatto con prodotti chimici. Cosa c’è di meglio, allora, di un prodotto naturale come l’aceto?

Tutti noi abbiamo nella credenza una bottiglia di aceto bianco. Se non ce l’avete acquistatela perché può tornare sempre utili. Sarà sufficiente avere un panno in microfibra o in cotone. Procuratevi un recipiente e versate l’acqua a temperatura ambiente e unite l’aceto. Immergere il panno nel recipiente e passatelo direttamente sulle superfici. Se fosse necessario ripetere l’operazione ancora una volta. Può essere utile anche tenere a portata di mano un flacone spray con il preparato da usare al volo.

Se si ha a disposizione più tempo procedere a una pulizia più accurata. Svuotare completamente il frigo e spegnerlo. Far bollire l’acqua e l’aceto. Alla fine aggiungere del succo di limone per stemperare l’odore. Immergere il panno nell’acqua tiepida e lavare. Otterrete delle superficie pulite, senza cattivi odori e senza macchie di unto.