Mozzafiato il primo red carpet della 77esima edizione della Mostra del cinema di Venezia. I look migliori, dalla madrina a Cate Blanchett.

Una Mostra del cinema di Venezia leggermente diversa, con un nuovo accessorio (la mascherina), ma sempre emozionante e super cool grazie agli abiti sfoggiati durante la prima passerella inaugurale per la 77esima edizione 2020. La madrina Anna Foglietta ha incantato con il suo abito Armani Privè che non aveva nulla da invidiare se paragonato all’inarrivabile presidente della Mostra, la divina Kate Blanchett.

Vediamo più da vicino i loro abiti e quelli degli ospiti che più ci hanno emozionato e aiutato a vivere un momento di serenità e normalità atteso da tempo in questo 2020 atipico.

Red carpet a Venezia: i look migliori

– Come anticipato la scelta dell’abito della madrina dell’evento, l’attrice Anna Foglietta, è risultata vincente. L’abito lungo dalla gonna ampia e senza spalline di Armani, con le sfumature cangianti dal verde al blu scuro e inserti sofisticati sul corpetto, hanno esaltato la chioma dell’attrice. Perfetto anche il trucco smoked eyes abbinato a una leggera e uniforme abbronzatura dorata che ha completato l’outfit.

– Tra le passerelle migliori non poteva mancare il momento di Cate Blanchett, la presidente di giuria e primissima icona di Hollywood che quest’anno ha raggiunto il lido. Cate è rimasta sempre con la mascherina, togliendola solo il tempo che bastava per farsi immortale dai fotografi con il suo abito a sirena firmato Esteban Cortazar, blu oceano, con doppia apertura sulla schiena e qualche inserto bianco.

Vi sembra di averlo già visto? Dite bene è un abito infatti al quale l’attrice è molto affezionata e che ha già indossato alla prémiere a Londra del film Carol che la vedeva come attrice protagonista.

– La seconda attrice che ha raggiunto il lido è stata Tilda Swinton, Leone d’Oro alla carriera. L’attrice si è presentata con un completo black and white firmato Chanel a sirena, decisamente elegante ma non completamente all’altezza della sua figura. Tuttavia il particolare della maschera d’oro ha esaltato la sua entrata e reso la prima passerella speciale, in un’edizione che, di per sè, sarà già indimenticabile.

– Sexy e perfetta è stata invece l’entrata in scena della cantante Elodie, con il fidanzato Marracash. La giovane e bellissima ex vincitrice di Amici ha sfilato sul tappeto rosso de La Biennale con un abito silver Versace lungo, metallizzato e senza spalline. Il Versace le ha abbracciato le curve perfette dal primo all’ultimo passo e ha ammaliato i pochi presenti e tutti gli spettatori digitali, poiché il red carpet si è svolto senza pubblico a causa delle norme di sicurezza anti Covid.

View this post on Instagram

✨#venezia77 @versace

A post shared by Elodie (@elodie) on

– L’influencer ed ex modella Paola Turani è stata una delle poche ospiti alla Mostra. Per la sua prima passerella si è presentata con una folta chioma realizzata per l’occasione (da qualche tempo ha infatti abbandonato le lunghezze per un caschetto più sbarazzino) che ha completato in maniera perfetta il suo look.

L’abito bianco lungo di Naeem Khan LTD ha esaltato con eleganza la sua altezza, per non parlare dello spacco vertiginoso sul davanti che si muoveva sinuoso con le scarpe firmate René Caovilla.

– Anche l’influencer Giulia Valentina ha partecipato al primo red carpet della mostra. Lei, in contrapposizione alla grande amica Paola, ha invece optato per un abito lungo nero, morbido e dallo spacco laterale che arriva quasi fino al fianco e che rende la creazione di Belfiore Couture ancora più sexy e incredibile.

Fonte foto: Anna Foglietta credits Jacopo Salvi

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Venezia si illumina con la Mostra: i look più belli di sempre

Valentino, “sgarbo” a Parigi: sfilerà a Milano!