Londra, luoghi da visitare nella capitale della Gran Bretagna

Londra: nel cuore del Regno Unito tra storia e contemporaneità

Siete mai stati a Londra? Una città ricca di storia ma estremamente proiettata al futuro. Partiamo quindi per un percorso tra i luoghi più amati.

Capitale dell’Inghilterra e più grande città del Regno Unito, Londra è annoverata tra le maggiori metropoli d’Europa. A contribuire al suo fascino i celebri monumenti oltre agli innumerevoli luoghi simbolo della cultura, della moda, del divertimento.

Tra i suoi confini, inoltre, il concetto di multiculturalità è un dato di fatto. Basti pensare che la popolazione ammonta ad oltre 8milioni di abitanti. Questi appartengono a ben 270 diverse nazionalità mentre le lingue parlate risultano 300. Conosciamola più nel dettaglio.

I punti forti della città

Quando ci si appresta a visitare una città come la capitale inglese non si può che essere piacevolmente stupiti dal tripudio di cose da fare e da vedere. Il rovescio della medaglia è che il turista, avendo a disposizione un tempo limitato, si trova a dover compiere delle scelte e decidere cosa visitare e cosa invece tralasciare. Mettendoci per un attimo nei suoi panni ecco di seguito alcuni consigli sulle bellezze da non perdere nel corso di un soggiorno a London city.

London Eye: La gigantesca ruota posta a 135 metri d’altezza sulla riva meridionale del Tamigi. Anche conosciuto come Millenium Wheel, fu realizzato tra il 1991 e il 1998 ed inaugurato nel 2000. Di notte è particolarmente affascinante.

Al calar del sole, infatti, le luci che lo illuminano si riflettono sul Tamigi e l’effetto lascia senza fiato. Non a caso dal 2005 è diventato uno dei luoghi principali per i festeggiamenti di Capodanno.

Buckingham Palace: Come non visitare la famosa residenza londinese dei sovrani d’Inghilterra? Si tratta inoltre del quartiere amministrativo della monarchia, il luogo dove si svolgono cerimonie e banchetti ufficiali. Dal punto di vista turistico è una vera e propria calamita. I turisti si accalcano ai cancelli per assistere al Cambio della Guardia o per salutare i membri della famiglia reale.

-Piccadilly Circus: Si tratta di una delle piazze più famose di Londra, oltre a rientrare tra le più frequentate. Basti pensare che ogni anno vi transitano 100 milioni di persone. La piazza si trova nel cuore del West End dove elevata risulta essere la concentrazione di negozi.

Londra
Fonte Foto:https://pxhere.com/it/photo/1263279

Trafalgar Square: Dai più considerata il centro nevralgico della city. Si tratta di una piazza enorme che, ogni anno, diviene cornice di marce e raduni di ogni tipo. Tra gli splendidi edifici che la costeggiano la National Gallery, la National Portrait Gallery e la suggestiva chiesa di St Martin in the fields, l’Admiral Arch e la Canada House.

I quartieri di Londra

Tra le caratteristiche più apprezzate dai turisti, o potenziali tali, il fatto che Londra sia in grado di soddisfare i gusti e le esigenze più disparate. Ciò non significa, tuttavia, che non goda di una sua identità che, al contrario, si rivela essere forte e carismatica. Il segreto sta nelle particolarità che ritroviamo condensate nei numerosi quartieri che la compongono. Conosciamone alcuni.

Brixton: Siamo nel sud di Londra, si tratta di un quartiere molto eccentrico e frequentato da giovani artisti ed intellettuali. Il luogo ideale per coloro che amano la cultura etnica.

Greenwich: Una tappa obbligatoria nell’ambito della vostra vacanza londinese. Ai tempi dei Sassoni era conosciuto come il villaggio nel verde e, dal XIII al XVII secolo ha avuto sede una residenza reale.

Notting Hill: Oggi è una delle zone più chic (e più care) della città. La sua fama è legata alla presenza del mercato di Portobello che la attraversa così come per il suo carnevale.

King’s Cross: Se un tempo il quartiere era considerato malfamato, ora non è più così. Dalla sua stazione, infatti, Harry Potter si imbarca sul treno verso Hogwarts, la più famosa scuola di magia al mondo.

Londra da vivere, da gustare e da ammirare, un tripudio di esperienze camminando serenamente tra le sue strade a contatto con una molteplicità di culture. Perché è dallo scambio reciproco che deriva la bellezza.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1263279

ultimo aggiornamento: 16-07-2019

X